Green Italia con Lo Verme sindaco. Reas su servizio rifiuti: “discariche, iattura per i nisseni”

1136

Nella sede del movimento “Alternativa Civica Liberale”, che per la competizione elettorale ormai prossima sostiene il candidato sindaco Gioacchino Lo Verme, si è tenuta giovedì pomeriggio la conferenza stampa per ufficializzare la posizione Maurizio Reas nella qualità di Coordinatore Provinciale di Green Italia, il neonato movimento politico ambientalista che, con un suo proprio simbolo, si è unito alla compagine delle liste civiche a sostegno del medico Gioacchino Lo Verme .

“I primi due punti del programma sono dedicati alle discariche e quindi ai rifiuti, eliminando il conferimento in discarica che è una iattura per Caltanissetta perché sono 8 milioni di euro l’anno che pagano i cittadini”, afferma Maurizio Reas, promotore della lista “green Italia-Il Pungolo2, a sostegno di Lo Verme.

“Al secondo punto le miniere e quello che contengono, perché nessuno dice che c’è un aumento delle patologie tumorali a Caltanissetta ed Enna”, spiega Reas, che programma interventi di bonifica innanzitutto.
“Per Caltanissetta, si prevede così un risparmio di 300 euro all’anno pro capite, facendo una adeguata impiantistica per il compostaggio, portando a costo zero il conferimento. Impianti di compostaggio da fare insieme ad altri comuni del consorzio, ottenendo un canone, invece, dai comuni fuori ambito che conferiscono”.

Nel programma di “Green Italia”, troviamo poi l’agricoltura, il turismo compatibile con il territorio e l’agroalimentare. “Tutela territorio grazie ad un accordo con l’Esa, che guià c’è, per la fornitura di alberi da sistemare in tutte le strade della provincia. Un occhio di riguardo ai giovani. Gli impianti sportivi e culturali vanno destinati ai giovani come il centro Abate. Il centro culturale era nato per i giovani ed è diventato una sala conferenze. Poi rivalutazione del centro storico con un circuito turistico che valorizzi le botteghe artigianali, riutilizzando i locali oggi in abbandono, aiutando gli artigiani con servizi pubblici. Sostenendo i giovani ad aprire le attività, con tour operator che nell’ambito dei percorsi turistici della provincia, e quindi le visite ai Castelli ad esempio, ritaglino mezza giornata per lo shopping a Caltanissetta”
“Belfiore, del resto – spiega Reas – faceva scarpe da calcio per i campioni. Queste realtà vanno riprese e possono ripartire. Cercheremo, di venire incontro a queste realtà abbandonate da questa amministrazione”.

Nel sociale, il programma di Green Italia sposa in pieno quello del candidato sindaco Gioacchino Lo Verme. “Bisogna creare i presupposti nel sociale per garantire alla gente di uscire fuori”.
Le liste a sostegno di Gioacchino Lo Verme sindaco sono Green Italia- Il Pungolo, Officina Politica nissena, Diversi insieme e Cittadini liberi.
La conferenza di presentazione di Green Italia è avvenuta alla presenza del presidente del coordinamento regionale di Green Italia, Sebastiano Butera, del coordinatore Vincenzo Ciffo e della portavoce regionale Simona Sanfilippo.

“Green Italia ha fatto e continuerà a fare dei temi della tutela ambientale, della valorizzazione della cultura, della Green Economy il suo strumento di battaglia”, ha detto il coordinatore regionale Butera.
Accanto alle amministrative, Green Italia si presenterà alle elezioni europee come unico movimento politico italiano che ha ricevuto il riconoscimento ufficiale da parte della Federazione dei Verdi Europei, terzo partito in Europa.

Commenta su Facebook