"Grande pubblico e location meravigliosa". Challenger Trofeo CMC, organizzazione soddisfatta

840
Da sinistra, Giorgio Giordano e Michele Trobia
Da sinistra, Giorgio Giordano e Michele Trobia

Un bilancio più che positivo a conclusione della XVII edizione del Torneo Internazionale Città di Caltanissetta, trofeo Cmc. Il massimo dirigente del sodalizio nisseno, Michele Trobia è molto soddisfatto. ”Anche quest’anno, pur tra mille difficoltà, siamo riusciti ad organizzare un torneo che molte città al mondo ci invidiano. Ringrazio pertanto gli sponsor, in particolare Cmc il cui contributo è stato determinante. Il pubblico ha assiepato durante tutta la settimana le tribune, in particolare sabato e domenica. Per venir loro incontro, abbiamo costruito una nuova tribuna con duecento posti a sedere. Vorrei spendere parole d’elogio per lo staff addetto alla manutenzione dei campi. Sono stati encomiabili per impegno professionalità, permettendo senza rinvii il completamento del programma nelle prime giornate nelle quali la pioggia è caduta copiosa. Gli stessi giocatori sono rimasti impressionati dall’ottima tenuta del campi da gioco. Infine – conclude Trobia – il restyling del nostro ristorante, costruito in un incantevole scenario, ha riscosso i favori dei soci del club e degli stessi giocatori che tutte le sere si sono intrattenuti a cenare al circolo”.

 Sugli aspetti tecnici del torneo, che nella settima appena trascorsa è stato l’evento su terra rossa più importante al mondo, si è soffermato il direttore Giorgio Giordano.

“Il nostro già prestigioso albo d’oro si arricchisce iscrivendo il nome di Elias Ymer un tennista che sono pronto a scommettere, farà presto parlare di sé entrando rapidamente nei top 50, ripercorrendo le orme del serbo Dusan Lajovic che dopo vittoria su questi campi nel 2013 ha scalato i vertici del ranking mondiale. Peccato per Marco Cecchinato che si è fermato ad un passo dalla finale e al quale auguriamo una brillante carriera. Nonostante il forfait da parte di qualche big, il livello tecnico del torneo è stato comunque molto elevato”.

 

Commenta su Facebook