Grande Piazza. Slitta l’inizio del cantiere ma è giallo sulla tempistica dei divieti

879

Slitta l’inizio dei lavori in corso Vittorio Emanuele nell’ambito del secondo lotto della “Grande Piazza”, che comporteranno la chiusura al transito di un tratto del corso.

Mappa traffico veicolare lavori Corso Vittorio EmanueleIn una nota di venerdì scorso, l’Amministrazione annunciava l’inizio dei lavori per lunedì 1 settembre. Lavori di ri-pavimentazione di corso Vittorio Emanuele, nel tratto che va da via Francesco Crispi fino a Piazza Garibaldi.

Sin da lunedì prossimo, pertanto, il traffico veicolare nel tratto interessato sarà interdetto e i mezzi, per raggiungere Piazza Garibaldi, dovranno percorrere via Francesco Crispi  e via XX Settembre, per poi svoltare in corso Umberto I”, recitava la nota di Palazzo del Carmine.

Lunedì 1 settembre non è stato però avviato nessun cantiere, bensì per questa data è avvenuta la sola “consegna dei lavori”. Dal momento della consegna dei lavori, inizia a scorrere il tempo previsto per la conclusione degli stessi. In altre parole parte la clessidra del crono-programma.

Ma era molto probabile che nella giornata di lunedì si sarebbe stilato il verbale di consegna dei lavori e nulla più, ovvero che il cantiere vero e proprio sarebbe iniziato nei giorni seguenti, anche perchè fino a domenica sera, in centro storico, non c’era traccia di transenne, segnaletica stradale e quant’altro indicasse agli automobilisti il nuovo piano traffico.

Pare che mancasse anche l’ordinanza della Municipale, con cui chiudere al transito corso Vittorio.

L’amministrazione venerdì comunica che da lunedì 1 settembre iniziano i lavori e corso Vittorio sarà chiusa alle auto. Ma lunedì non accade nulla, se non la consegna formale dei lavori.

L’ordinanza di chiusura al traffico, generalmente va esitata almeno 48 prima,.

Ma ecco che nel primo pomeriggio una nuova nota dell’amministrazione chiarisce l’arcano.

Questa mattina è stata formalizzata la consegna del cantiere dall’Amministrazione comunale alla ditta che si è aggiudicata l’appalto dei lavori di ripavimentazione di corso Vittorio Emanuele.

Tuttavia, per ridurre al minimo i disaggi alla cittadinanza l’Amministrazione, in accordo con l’impresa, ha deciso di posticipare la chiusura al traffico veicolare della zona interessata ai lavori, fino a quando non saranno pronte e verranno installate le transenne che delimiteranno i due corridoi pedonali per l’accesso alle attività commerciali, cosa che avverrà a partire dalla prossima settimana”.

Insomma un cambio in corsa della decisione presa venerdì scorso, comunicato nel pomeriggio dello stesso giorno in cui corso Vittorio doveva essere già chiuso.

L’isola pedonale che interessa il tratto di corso Umberto I, quello che parte da Palazzo del Carmine fino ad arrivare a via Aristuto, continuerà a rimanere chiusa al traffico veicolare. L’Amministrazione fa sapere che, in funzione dei risultati ottenuti da un primo monitoraggio di dieci giorni sulla viabilità del flusso veicolare, a partire dall’inizio dei lavori, deciderà se continuare a mantenere l’isola pedonale oppure aprirla al traffico.

Commenta su Facebook