Grande Piazza. Nicosia (PDL): "Occasione per Centro Storico definitivamente pedonale"

566

Gianluca Nicosia (Pdl)Centro storico destinato ai soli pedoni,un’occasione da non perdere, per il consigliere comunale del Pdl, Gianluca Nicosia.

“La celebrazione delle festività in onore del Nostro Santo Patrono – afferma Nicosia –  è stata caratterizzata da una partecipazione straordinaria di fedeli, che durante l’arco di tutta la processione, si sono riversati, in maniera ordinata, sulle strade cittadine del centro Storico. Questo evento e l’impatto che lo stesso ha determinato, mi portano a compiere talune riflessioni con annesse proposte che, spero, possano essere al centro di un dibattito costruttivo tra le varie forze politiche e sociali della città (non mi riferisco solamente all’amministrazione comunale ed ai gruppi consiliari, ma anche a tutte le categorie produttive e commerciali ed agli attivissimi comitati di quartiere)”.

“Indubbiamente aver potuto calcare ed usufruire, seppur parzialmente, degli spazi che l’opera della Grande Piazza mette a disposizione, autorizza a pensare che proprio quel tratto di strada deve essere chiuso al traffico veicolare in maniera definitiva, consentendo ai cittadini di poter passeggiare serenamente ed in piena libertà.

Ovviamente, la chiusura al traffico veicolare non impedirebbe ai negozi che insistono nella zona perimetrale della Grande Piazza di poter ricevere la merce nelle prime ore del mattino, purchè ciò avvenga in un tempo limitato e sotto l’occhio vigile del Corpo della Polizia Municipale.

Non è un’utopia pensare che anche a Caltanissetta vi possano essere spazi fruibili, contornati da un decoroso arredo urbano, che consentano di sostare e di poter trascorrere diverse ore della giornata a passeggiare: soprattutto se si pensa che Caltanissetta gode per almeno sei mesi l’anno di un clima eccezionale.

In questo senso bisognerebbe consentire ai diversi titolari degli esercizi commerciali del centro storico, soprattutto a coloro i quali svolgono l’attività di somministrazione di bevande e ristorazione, di creare le condizioni ed i presupposti per rendere “appetibile” l’offerta di trascorrere delle ore lungo gli spazi della Grande Piazza.

L’iniziativa passa attraverso una rivisitazione del Regolamento Comunale disciplinante l’occupazione del suolo pubblico, modificando la parte relativa alla possibilità di creare strutture (in linea con il decoro urbano del centro storico) per la collocazione all’esterno di tavoli e sedie, anche nel periodo invernale.

L’organizzazione di eventi culturali e ricreativi, fatti sulla base di una precisa programmazione annuale ad opera dell’amministrazione comunale, consentirebbe poi di incentivare e stimolare i cittadini a recarsi nel centro storico.

Non bisogna tralasciare anche la necessità di una costante opera di vigilanza da parte delle forze di pubblica sicurezza (Vigili Urbani in primis) che permetta di controllare questi spazi e, nello stesso tempo, costituisca un serio deterrente verso azioni incivili (a titolo esemplificativo penso alla possibilità di applicare ammende pecuniarie verso quei cittadini che sporcano, gettando per terra i rifiuti ovvero verso quei soggetti anonimi che si divertono ad imbrattare i muri con scritte insignificanti).

Insomma, a mio giudizio, l’occasione che si presenta per i cittadini nisseni è irripetibile e costituisce un primo tassello per avviare la tanto declamata e mai attuata “azione strutturale di recupero del centro storico”.

Bisogna crederci e superare eventuali ostracismi che potrebbero soltanto rallentare questa apprezzabile iniziativa.

In questo senso mi auspico che tanto il Consiglio Comunale, di cui faccio parte, quanto l’Amministrazione Campisi possano insieme coordinare tutte le proposte che verranno formulate per individuare la migliore soluzione che resta, comunque, a mio giudizio, quella della chiusura del traffico veicolare lungo la Grande Piazza”.

Commenta su Facebook