Gli studenti del “Mottura” a Radio Cl1 per l’ultima lezione di giornalismo del corso “Una Web Tv per la scuola”

540

In radio per intervistare, registrare e vedere come si sta dietro una regia. Gli studenti dell’istituto “Sebastiano Mottura”, diretto da Laura Zurli, che hanno frequentato il pon “Una Web Tv per la scuola” hanno concluso il corso con una visita a Radio Cl1. Ad accompagnarli la referente del corso, l’insegnante Italia Castiglione, e la giornalista Rita Cinardi, direttore responsabile di Seguo News e redattore a Radio Cl1, che ha tenuto il corso di giornalismo di 20 ore nell’ambito del pon “Una Web Tv per la scuola”. Ad accogliere i ragazzi Anna Nicosiano, che ha spiegato come si legge un servizio radiofonico, come si lavora in sala regia, trucchi del mestiere di programmi radiofonici di successo e del radiogionale. Tema scelto dai ragazzi per l’ultima lezione del corso quello della violenza sulle donne. Grazie all’intervento di due esperti sulla materia, che hanno prontamente dato la loro disponibilità, i ragazzi hanno potuto realizzare le interviste che completeranno il servizio per “Tele Mottura”. L’avvocato Giuseppe Dacquì, del Foro di Caltanissetta, e il sostituto commissario Salvatore Falzone, responsabile dell’ufficio stampa della Questura di Caltanissetta, hanno risposto alle domande dei ragazzi parlando di fatti di cronaca reale, fornendo statistiche, spiegando le leggi in tema di violenza, stalking e maltrattento sulle donne. Questa è solo l’ultima di dieci lezioni. Rita Cinardi nel corso delle lezioni teoriche in classe ha spiegato come si scrive un articolo, parlato di deontologia professionale, di bufale sul web, del ruolo del giornalista nella società. Non sono mancate le esercitazioni in classe. Gli studenti hanno anche realizzato un servizio sulla Raccolta Differenziata grazie alla disponibilità del sindaco Giovanni Ruvolo e del portavoce Alberto Sardo.

Commenta su Facebook