Gli comunicano un male incurabile, suicida un pensionato nisseno

2251

Si sarebbe suicidato dopo essere venuto a conoscenza che il male incurabile che lo aveva aggredito, era ormai in fase terminale.

E’ finita così l’esistenza di un pensionato nisseno di 71 anni, che si è sparato un colpo di pistola Smith e Wesson cal.38 al mento, intorno alle 15,30 di oggi pomeriggio, nella villetta di famiglia di contrada Firrio.

L’uomo si sarebbe allontanato nel terreno adiacente l’abitazione, mentre in casa c’erano la moglie e la figlia, che hanno udito il colpo di arma da fuoco e sono state quindi le prime a soccorrerlo. Il pensionato, riverso in una pozza di sangue,  devastato dal colpo di pistola ravvicinato, era ancora vivo, quando i soccorritori del 118 lo hanno raggiunto e portato in ospedale, scortati a tutta velocità dalla Polizia.

Ma la situazione era troppo compromessa e intorno alle 16,30 è deceduto all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta, dove i medici non hanno fatto in tempo a operarlo.

Sembra che l’uomo detenesse l’arma regolarmente, ma su questo e altre circostanze sono ancora in corso gli accertamenti degli agenti della sezione Volanti e della Scientifica della Questura di Caltanissetta.

Commenta su Facebook