Gli avvocati chiedono di sospendere l’udienza al Giudice di Pace: “Aula impraticabile e inidonea”

676

Il Direttivo della Camera Penale di Caltanissetta “Michelangelo Salerno” rende noto che in data odierna, nel corso dell’udienza penale dinanzi al Giudice di Pace Dott. Castellino, si è dovuto chiedere la sospensione dell’udienza per impraticabilità ed inidoneità dell’aula.

Oggi, purtroppo, si è riproposto l’annoso problema (già in passato evidenziato agli organi preposti) legato alla inidoneità della stanza ove si tiene l’udienza penale per i processi di competenza del Giudice di Pace.

Si è fortemente evidenziato che le dimensioni della predetta stanza non consentono alle parti di svolgere (ciascuno col proprio ruolo) dignitosamente la propria attività.

Con la presenza di legali, rappresentanti della Pubblica Accusa, testimoni, pubblico e, non ultimi Giudice e Cancelliere, l’aula preposta all’udienza pubblica è troppo piccola ed inidonea a preservare l’incolumità pubblica.

Per tali ragioni, la Camera Penale nissena ha chiesto ed ottenuto dal giudice la sospensione dell’udienza tutta e l’invio di copia del verbale al presidente della Corte di Appello ed al Procuratore Generale della Repubblica.

Il Direttivo della Camera Penale

Commenta su Facebook