Gli antichi giochi rivivono in piazza grazie ai ragazzi del quartiere San Domenico

1657

Lunedì alle ore 18,00 hanno invaso C.so Umberto circa 30 ragazzi dell’età media 6-9 anni, della parrocchia San Domenico per dare vita ad una strabiliante e suggestiva manifestazione di “Antichi Giochi In Piazza” organizzata dal coordinamento dei comitati di quartiere e dalla parrocchia San Domenico, i giovanissimi protagonisti con consumata maestria hanno guidato il pubblico in un viaggio nel passato facendo ricordare con nostalgia gli antichi giochi, a Strummula, Briccica, la Campana, L’elastico, il salto della corda.

Antichi giochiIl risultato è stato dei più coinvolgenti, come da testimonianze ricevute, in queste ore da ogni parte della città, con gran soddisfazione del coordinamento dei quartieri e della parrocchia San Domenico che in questi giorni hanno seguito i ragazzi nel percorso di preparazione con la preziosissima e insostituibile guida delle Catechiste della parrocchia San Domenico.

I ragazzi si sono impossessati con indiscussa maestria dello spazio scenico con disinvoltura, da consumati veterani. Hanno conquistato il numeroso pubblico che ha seguito con assoluta partecipazione e commozione ogni sequenza dei giochi, tributando alla fine interminabile applauso.

Lo spettacolo ha permesso di comprendere quanto sia stata seria e accurata la preparazione, e di quante energie sono state investite per ottenere il risultato.

“Il comitato di quartiere e la parrocchia San Domenico con soddisfazione esprimono il più cordiale attestato di stima e compiacimento, alle catechiste: (Nora Lamendola, Nadia Bellomo, Angela Amore, Lina La verde, Lucia Belsegno, Suor Maria Della Neve, Giorgia Falduzza) che con impegno, con spirito di sacrificio e di appartenenza promuovono e divulgano la storia del nostro antico quartiere, nella finalità comune di dare sempre più prestigio al turismo, alla crescita e allo sviluppo della città”.

“Un cordiale ringraziamento lo rendiamo al Vice Sindaco Marina Castiglione che ci ha permesso di appropriarci dopo anni del centro storico..

Un abbraccio particolare ai nostri meravigliosi ragazzi che hanno magistralmente animato la piazza, cuore pulsante della città”.

Commenta su Facebook