Giovani Udc 'interrogano' i candidati. "Tramontata politica degli uomini soli al comando"

502

I candidati Modaffari, Lo Piano, Scichilone, MiccichèSi è svolto venerdì 12 ottobre, presso la sede provinciale dell’UDC di Caltanissetta, un incontro pubblico con i quattro candidati dell’Unione di Centro della provincia nissena per il rinnovo dei componenti dell’Assemblea Regionale Siciliana. Sono intervenuti: Anita Lo Piano, Gianluca Miccichè, Giampiero Modaffari e Aldo Scichilone. Ha moderato l’incontro Rocco Gumina. L’evento ha visto come protagonisti dieci priorità programmatiche per lo sviluppo della provincia nissena, individuate e avanzate dai giovani del movimento provinciale dell’UDC. Dunque dall’incontro è emerso un dibattito proficuo su idee e progetti circa temi vitali per il nostro tessuto sociale, come: Consorzio Universitario nisseno, ampliamento e difesa della sanità provinciale, promozione del “Distretto minerario provinciale”, rivitalizzazione e ristrutturazione dei centri storici delle nostre città e dei nostri paesi, investimento e tutela per le fasce più deboli della società nissena, fra queste giovani e famiglie. Alla manifestazione erano presenti tanti giovani e adulti, diversi dirigenti locali dell’UDC e i coordinatori provinciali Filippo Misuraca e Antonio Gagliano. Per Rocco Gumina, Coordinatore Provinciale Giovani UDC e responsabile del Dipartimento Organizzativo provinciale UDC: “Da diverso tempo con i giovani dell’UDC di Caltanissetta stiamo avanzando la proposta di una politica realmente diversa e rinnovata tramite la focalizzazione delle tematiche non inerenti le singole personalità, ma congiunte a idee, a progetti e a programmi per lo sviluppo del nostro territorio. Siamo convinti che la fase politica degli uomini soli al comando sia definitivamente tramontata. Il cambiamento parte dall’occuparsi con serietà e competenza delle istanze e dei problemi della gente e del territorio. Nell’incontro con i quattro candidati della lista UDC per il rinnovo dei componenti dell’ARS, abbiamo attuato tale criterio nella speranza e nella convinzione di dare un contributo positivo al dibattito politico del nostro contesto”.

Ivano Rinaldo

Commenta su Facebook