Giovani migranti e ragazzi del grest insieme: a San Luca si festeggia la “Giornata del rifugiato”

201

Si è concluso il torneo di calcetto nel campetto di quartiere San Luca promosso dall’assessorato ai sevizi sociali dell’amministrazione comunale, dal comitato di quartiere e dalla parrocchia. Un torneo che ha visto integrati giovani migranti dello Sprar e gli animatori del grest parrocchiale. Il torneo nasce dall’accordo che l’amministrazione comunale ha siglato con il Comitato di quartiere e la cooperativa “I girasoli” in applicazione del protocollo d’intesa che il Comune aveva stipulato con la Prefettura. Un inizio di integrazione dei migranti con il quartiere. Dopo la premiazione, infatti, nel Giardino della legalità si è festeggiata anche a Caltanissetta la giornata mondiale del rifugiato con un aperitivo multiculturale preparato dai regazzi extracomunitari a base di cibi delle varie etnie. E’ stata allestita una mostra di fotografia dal titolo “oltre i confini” che ritraeva momenti suggestivi di integrazione sportiva. Il tutto allietato dalla musica di un DJ volontario.Parlare di integrazione e accoglienza oggi è attuale più che mai, ha chiarito l’assessore Campione, di una integrazione che vuole essere soltanto ricchezza per la nostra città.

Commenta su Facebook