Giovane ferita in rissa, il Sindaco telefona alla 21enne. “Più sicurezza ma evitare giudizi affrettati”

865

“Mi sono personalmente sincerato delle condizioni, per fortuna non molto gravi, della ragazza nissena rimasta ferita al viso a causa di una rissa tra un gruppo di immigrati scoppiata alle 3 di stanotte nel centro storico. Ho potuto constatare come la giovane e i suoi familiari pur coscienti della brutalità dell’episodio siano anche consapevoli di essere vittime di un fatto accidentale, anche perché fino alle ore 24 nel centro storico è stabilmente presente una pattuglia della polizia municipale di supporto alle altre forze dell’ordine che presidiano il territorio. Nei prossimi giorni incontrerò la ragazza e i familiari in Municipio per ribadire i miei sentimenti di sincera solidarietà anche a nome della cittadinanza nissena”. Lo afferma il sindaco di Caltanissetta, Giovanni Ruvolo in una nota.

“Tuttavia se l’accaduto da una canto ripropone la necessità di intensificare se possibile le misure di sicurezza già esistenti e quanto prima ne parlerò al Prefetto, non può essere tuttavia strumentalizzato con giudizi affrettati e semplicistici. Dobbiamo tutti interrogarci sul dovere che abbiamo, ognuno per sè, di rispettare le regole della convivenza civile e del reciproco interesse al benessere condiviso tra ogni essere umano. Solo così potremo dare il nostro contributo allo sviluppo di una cultura dell’integrazione che emargini ogni forma di inciviltà e recuperi i valori della Persona senza distinzioni tra sesso razza e religione, in un momento in cui il fenomeno migratorio sta scuotendo non solo tutta la Sicilia ma l’Europa intera”.

Commenta su Facebook