Ogni giorno è Festival. Al “Centesimo” di via Amari cantano i clienti. Diretta di Radio CL1

2268

Si è appena spenta l’eco di Sanremo e già si ricomincia a parlare di Festival. Anzi di un duplice Festival: quello che l’Ufficio marketing della Max Market srl –  Gruppo Romano –  ha scelto come slogan per l’evento di cui stiamo per parlare e cioè “Ogni giorno è Festival” e il “Festival città di Caltanissetta”, creatura di Tony Maganuco, giunto alla 25ª edizione.

Il duo Alessia Cal' e Desiré Consagra
Il duo Alessia Calì e Desirée Consagra – C’era un ragazzo che come me…

Venerdì 19 febbraio, infatti, Il supermercato “il Centesimo” di via Amari si è, per una sera, trasformato in un originale teatro dove si sono esibiti una decina di cantanti, giovani e meno giovani, nella prima delle tre serate previste. A dare il la alla manifestazione, due ricorrenze speciali: il 10° anniversario de “il Centesimo” e il 25° anniversario del Festival Città di Caltanissetta. È bastato mettere insieme i due eventi per dare vita a un’idea semplice, ma geniale, una sorta di mini Festival , che è riuscita a coinvolgere e divertire i clienti del noto punto vendita.

In pratica, all’interno del supermercato è stato allestito un box dove, oltre all’attrezzatura di Radio CL1 che, con la regia di Gianluca Rizza, ha trasmesso in diretta la serata, è stato posizionato un pannello, tipo red carpet,  con il logo de “il Centesimo” e del “25° Festival Città di Caltanissetta”.

Davanti a questo pannello, i clienti cantanti, ripresi da una telecamera, hanno potuto dare libero sfogo al loro estro artistico dopo avere

Donatello Polizzi con una cliente
Donatello Polizzi con una cliente

scelto il brano da un elenco di basi musicali in possesso dell’organizzazione che, alla fine delle tre serate, monterà le performances in un video-collage che sarà proiettato al teatro Margherita, nel corso delle serate del 10 e 11 marzo, seconda e terza serata del Festival. A tutti i concorrenti, comunque, è stato fatto omaggio di un buono spesa da 10 euro, da parte della Direzione de “il Centesimo”.

Un particolare curioso è costituito dal nome delle prime due cantanti che si sono esibite, Martina Dell’Aira e  Martina Amorelli che hanno cantato entrambe “Solitudine” di Laura Pausini. Ma non abbiamo finito con le “Martina” perché ce n’è stata una terza, Martina Lombardo che ha cantato “Luce” di Elisa. Nulla ci fa escludere, quindi, di potere conoscere altre “Martina” nelle due serate a venire.

A giudicare le esibizioni e a sceglierne quattro, due per ogni serata, la stessa Giuria del Festival. Ai vincitori  verranno dati in premio due biglietti ciascuno per la serata finale del Festival che avrà luogo il 12 marzo.

Non abbiamo certo dimenticato coloro che, al di là dell’idea in sé, sono stati gli artefici del divertimento collettivo e cioè i due presentatori della serata, Donatello Polizzi e Totò Venti che, tra l’altro, presenteranno per la terza volta consecutiva il Festival. A ingentilire le battute dei due volponi del palcoscenico, Anita Donisi che conduce su Radio CL1, assieme a Marco Miccichè,  il format “Curiosity”.

Angela Ventura
Angela Ventura ha cantato “L’emozione non ha voce”.

Esuberante, improvvisatore nato, un trascorso di animatore nei villaggi turistici, battuta pronta e fantasia a mille, Donatello Polizzi. Perfetto compagno di viaggio, Totò Venti, con il suo humor più sottile, un po’ british ma non per questo meno penetrante. I due, hanno intrattenuto in modo davvero egregio i cantanti e, soprattutto, i clienti che hanno assistito e partecipato divertiti a questo show improvvisato.

Breve intervento di Tony Maganuco che, quasi in disparte, ha assistito alla serata osservando e incamerando così come pure il responsabile del marketing del Gruppo Romano, Giuseppe Giannavola.

Il patron del Festival ha spiegato, in breve, come si svolgerà la kermesse canora anche se, alcune cose sono ancora da definire.

Altre due serate come quella di via Amari, sempre trasmesse in diretta da Radio CL1,  si svolgeranno presso i punti vendita “il Centesimo” di Viale Sicilia sabato 27 febbraio e di Via Averna venerdì 4 marzo , sempre dalle 18,00 alle 20,00. Il divertimento è assicurato.

FOTOGALLERY

Commenta su Facebook