Giochi matematici del Mediterraneo: due studenti del liceo “Ruggero Settimo” alla fase nazionale

653
Due studenti del Liceo Classico, Linguistico e Coreutico “R. Settimo” di Caltanissetta, Giuseppe Grosso e Francesco Rizza, della classe IIC del Liceo Classico, sono stati ammessi alla finale nazionale dei Giochi Matematici del Mediterraneo, un agone che ha visto  185.000 partecipanti provenienti da tutta Italia.  I giochi si sono svolti in 4 fasi: l’accesso alla finale d’Istituto, la finale all’interno del R. Settimo, la finale regionale e domenica 22 aprile la finale nazionale, presso l’Università degli Studi di Palermo, alla quale avranno accesso soltanto 720 studenti provenienti da tutto il territorio nazionale.  L’A.I.P.M. «Alfredo Guido» (Accademia Italiana per la Promozione della Matematica) da otto anni indice i Giochi Matematici del Mediterraneo (GMM), un libero concorso riservato a tutti gli allievi delle scuole primarie, secondarie di 1° grado e secondarie di 2° grado (limitatamente alle classi del biennio), pubbliche, paritarie e private, italiane o di altri paesi. L’obiettivo è mettere a confronto fra loro allievi di diverse scuole che, gareggiando con lealtà nello spirito della sana competizione sportiva, sviluppano atteggiamenti positivi verso lo studio della matematica. I giochi offrono, inoltre, opportunità di partecipazione ed integrazione e di valorizzazione delle eccellenze. Con questo spirito la referente, prof.ssa Annarita Tulumello, ha voluto che gli studenti della scuola partecipassero, per mettersi in gioco e e nell’ottica di accrescere l’amore per le discipline scientifiche. La Dirigente Irene Cinzia Maria Collerone ha invitato gli studenti a far tesoro di un così prezioso traguardo, nella convinzione che esperienze di tal natura contribuiscano realmente alla formazione degli alunni che, pur frequentando un istituto ad indirizzo umanistico, sono sempre sollecitati a studiare tutte le discipline con serietà e passione.
Commenta su Facebook