Giocattoli ai bambini più fragili invece dei soliti gadget ai clienti. L’iniziativa di un artigiano nisseno

1007

Ha deciso di donare dei giocattoli alle associazioni che lavorano con i minori utilizzando le somme che solitamente vengono destinate per l’acquisto dei gadget natalizi per i clienti. E’ l’iniziativa adottata da un commerciante nisseno, Antonio Miccichè, titolare di “Fai con me – La ferramenta assistita” di corso Vittorio Emanuele che consegnerà i doni il 27 dicembre alla comunità terapeutica La Ginestra di Casa Rosetta che ospita donne socialmente svantaggiate anche con figli minori e all’associazione La Casa del sorriso che gestisce una comunità per minori nel capoluogo nisseno.

“Da diverse settimane con l’arrivo del Natale, come ogni anno penso a quale possa essere il gadget più significativo da donare ai miei clienti. La mia riflessione pone il perno sul fare impresa in modo etico e per me donare un sorriso ai bambini e contribuire alla loro felicità è il modo migliore di omaggiare i clienti che scegliendo la mia impresa hanno contribuito a regalare un momento di gioia e allegria ai bambini – spiega Miccichè -. Spero che lo spazio dedicatomi in questo articolo sia d’ispirazione ad altri imprenditori per iniziative del genere. Ognuno con il suo contributo, piccolo per quanto sia, potrà fare un’enorme differenza. Inoltre ringrazio l’associazione “Tra le righe” per il contributo che ci hanno offerto nel distribuire i doni”.

“Ringrazio ogni singolo cliente, ogni singolo ufficio della pubblica amministrazione che ci ha scelto – conclude il titolare dell’azienda -. Vi sono grato perché è anche grazie a voi che questo gesto è stato possibile e condividerlo non fa che moltiplicarne il valore. Auguro a tutti i migliori auguri di un felice e splendido Natale”.

Commenta su Facebook