Giada Ambra abbandona il Polo Civico in polemica con il Sindaco. Opposizione a quota 24

1727

Il Polo Civico in consiglio comunale perde pezzi, che vanno a ingrossare le fila dell’opposizione che può adesso contare su 24 consiglieri su 30.
Giada Ambra, consigliera subentrata dopo l’ingresso in giunta di Carlo Campione, abbandona il gruppo in cui è stata eletta transitando al misto.
“I lavori dell’ultimo consiglio comunale hanno messo in evidenza un atteggiamento di protervia nei confronti dei miei concittadini, e questi ha generato in me un forte senso di disgusto e messo in dubbio addirittura il perche io mi sia candidata a consigliere comunale”. “Ho sempre ritenuto, così come mi hanno insegnato, che il rispetto degli altri è un valore che non può essere messo in discussione, nel caso specifico, il rispetto nei confronti di tutta la platea, pubblico, impiegati, sindacati e non per ultimo i consiglieri, cosa che invece il sindaco Ruvolo ha completamente sotteso, abbandonando l’aula consiliare. Ritengo quindi che questo modus operandi sia inaccettabile e non faccia parte del mio DNA. Pertanto, decido insieme a coloro i quali mi hanno sostenuto di transitare nel Gruppo Misto. Ovviamente qualsiasi proposta l’amministrazione farà per il bene della città, troverà sempre il mio appoggio. Continuerò naturalmente la mia azione politica, con la nostra autonomia di pensiero”.

Commenta su Facebook