Gela, due giovani arrestati per una rissa tra famiglie

469

I poliziotti del Commissariato di Gela, sabato hanno tratto in arresto Emanuele Armando Ferrigno di 20 anni, e Salvatore Alma di 22 anni, poiché colpiti da ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Gela, Dr. Lirio Conti, su richiesta del P.M. titolare delle indagini, d.ssa Scuderi, Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica. Gli stessi, già sottoposti al regime degli arresti domiciliari, sin dal 18 aprile scorso (operazione di polizia “cavallo di ritorno” per i reati di associazione per delinquere, estorsioni ed altro), di seguito alle indagini avviate dal Commissariato di Gela, sono risultati coinvolti, unitamente ad altre quattro persone, in una rissa verificatasi tra tre nuclei familiari, scaturita per futili motivi, all’interno di uno stabile di Piazza Aldo Moro in Gela, lo scorso 12 giugno. Nell’occorso la polizia denunciò sei persone, tra cui Ferrigno e Alma, che furono segnalati anche per evasione dagli arresti domiciliari. Uno dei sei soggetti, a seguito delle ferite riportate, fu ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Gela. Al termine delle formalità di rito, gli arrestati sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di contrada Balate.

Commenta su Facebook