Gela, associazione a delinquere finalizzata all’indebita compensazione dei crediti d’imposta: 6 arresti

329

I militari del Gruppo di Gela della Guardia di Finanza, coadiuvati da altri Reparti sul territorio nazionale, dalle prime ore di questa mattina stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Gela, nei confronti di sei soggetti responsabili di aver costituito un’associazione a delinquere, con base operativa a Gela e ramificata su tutto il territorio nazionale, finalizzata alla indebita compensazione di crediti di imposta. Contestualmente si sta eseguendo un sequestro preventivo fino a concorrenza dell’importo di oltre 22 milioni di euro nei confronti di 117 soggetti, tra persone fisiche e società, prevalentemente nel nord d’Italia, che grazie al sistema realizzato dall’associazione a delinquere hanno beneficiato della cancellazione dei loro debiti tributari. I dettagli dell’operazione saranno resi noti in una conferenza stampa prevista per le ore 11.30 presso la Procura della Repubblica di Gela, sita in via Rosario Livatino alla presenza del Procuratore Capo, del Sostituto Procuratore titolare delle indagini, del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza e del Comandante del Gruppo di Gela.

Commenta su Facebook