Gazebo e dehors per locali in centro storico, “nulla è stato fatto”. Petitto e Dolce “se chiuso, il centro sia attrezzato”

937

Con interrogazione depositata il 24/09/2015, i consiglieri comunali Francesco Dolce e Annalisa Petitto hanno chiesto conto all’Amministrazione in ordine al regolamento comunale per l’occupazione del suolo pubblico mediante allestimento dei dehors, Dolce Petittoregolamento che, da quanto riferito dall’assessore Falci, giace ancora in attesa che la giunta lo esiti.
“Per meglio chiarire – spiegano Dolce e Petitto – i dehors sono allestimenti che consentirebbero alle attività commerciali (locali pubblici e bar) di potenziare la propria attività durante la stagione invernale attraverso l’utilizzo di strutture al coperto. Tali richieste, peraltro, sono state già presentate, e tempo addietro, da diversi operatori commerciali”.

“Nonostante l’inoltro di tali istanze, che avrebbero dovuto pungolare l’Amministrazione Comunale in tal senso, nulla ancora è stato fatto”, osservano i due consiglieri del PD.

“La problematica in discussione, peraltro, si inserisce in un più articolato e complesso quadro in cui si mira a chiudere al traffico l’intero Centro Storico senza dotarlo di quegli strumenti utili a non pregiudicare le attività commerciali, nonchè l’intera e numerosa comunità che vi abita. Ci riferiamo al potenziamento dei parcheggi, soprattutto quelli da riservare ai residenti, al regolamento per il carico e scarico merci, alla pianificazione dei servizi bus che consentano di continuare a usufruire del centro storico e dei suoi locali, alla regolamentazione dell’isola pedonale troppo spesso, ancora, attraversata da autovetture e veicoli di varia natura”.

“Nella piena convinzione che la progressiva chiusura del Centro Storico sia la migliore scelta – concludono – riteniamo tuttavia che non possa prescindersi dall’affrontare, per tempo, tutte le questioni ad esso correlate, finalizzate a tutelare le esigenze e le priorità in primis di residenti ed operatori economici, nonché dell’intera comunità nissena che va posta nelle condizioni di usufruire di un Centro Storico chiuso al traffico ma adeguatamente attrezzato”.

Commenta su Facebook