Gambino (M5S): “Pieno sostegno agli imprenditori del territorio”

225

“E’ nostro dovere far ripartire le imprese che, al momento, sono ferme e aiutarle in tutte le procedure burocratiche che competono all’ente comunale”. A garantire pieno appoggio alle attività produttive è stato il candidato sindaco Roberto Gambino durante i due incontri avuti con le associazioni di categoria datoriale.

Un appoggio che deve partire dall’ascolto delle esigenze e il partenariato con tutti gli stakeholder coinvolti. Il candidato del Movimento 5 Stelle, inoltre, ha esposto le sue idee in riferimento alle infrastrutture e alla vocazione territoriale.

“La sofferenza dal punto di vista infrastrutturale è sotto l’occhio di tutti e noi ci stiamo impegnando per riaprire la SS640 coinvolgendo anche le amministrazioni nazionali – ha proseguito -. Non vogliamo nemmeno trascurare il raddoppio della ferrovia andando a potenziare le infrastrutture di contrada Xirbi, area nella quale si trova un bene confiscato alla mafia. Un immobile che noi vogliamo trasformare in un centro fieristico a vocazione agricola e di respiro regionale”.

La viabilità, ha spiegato Gambino, deve includere anche le zone rurali, aree che necessitano di interventi i cui fondi dovranno essere recuperati anche rinegoziando gli accordi, presi diversi anni fa, con la Regione Sicilia.

“Noi proseguiremo con la valorizzazione della filiera locale così come già previsto su Agenda Urbana e sfrutteremo il finanziamento europeo messo a nostra disposizione. Fulcro di questa fiorente rete sarà la Strata ‘a Foglia, cuore della nostra città. Noi vogliamo creare degli orti urbani in beni confiscati alla mafia studiando progetti capaci di valorizzare il <<Km zero>> e tutelando la salute dei cittadini”.

Spazio è stato lasciato anche all’accelerazione delle procedure burocratiche. “Per rilanciare la vocazione agricola vogliamo aiutare le imprese snellendo la burocrazia negli uffici e facendo ripartire in modo efficiente lo Sportello per le Attività Produttive. Le imprese devono arrivare al Comune e ricevere risposte immediate. Il partenariato  – ha concluso il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle- deve entrare in tutte le decisioni amministrative. Un approccio che io ho già attivato incontrando persone e modificando, se necessario, il programma politico che ho presentato alla città. Non vogliamo creare progetti e ingessarli ma lasciarli aperti ai partenariati e alle proposte virtuose”.

Commenta su Facebook