Furti in appartamento. Incastrato pregiudicato dalle impronte lasciate in una casa in via Turati

833

Stamane la Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà un pluripregiudicato catanese di 59 anni ritenuto responsabile di un furto aggravato commesso all’interno di un’abitazione di via Filippo Turati nel marzo scorso.

La Squadra Mobile, diretta da Marzia Giustolisi, in sinergia con gli specialisti della Polizia Scientifica, ha avviato da tempo mirate indagini volte a scoprire gli autori di alcuni furti in abitazione commessi nel territorio nisseno e nelle immediate periferie.

Un lauto bottino per il ladro catanese in trasferta. Dopo aver forzato la serratura della porta, si introdusse nell’appartamento rovistando tutte le camere e arraffando denaro per centocinquanta euro, preziosi e gioielli. Poi si è dileguato dalla zona teatro dei fatti.

Subito dopo il furto, la Polizia Scientifica ha repertato alcune impronte digitali poi elaborate per identificare i potenziali autori del furto, trovando una comparazione positiva con il noto pluripregiudicato catanese, segnalato per il reato furto aggravato all’A.G.

L’indagato annovera a suo carico altri precedenti penali specifici di furto in abitazioni, reati spesso perpetrati in trasferta.

Sono in corso da parte della Polizia ulteriori approfondimenti investigativi al fine di accertare il coinvolgimento di altri eventuali correi, nonché per rintracciare i ricettatori che hanno piazzato la refurtiva.

Foto Archivio

Commenta su Facebook