Furti in abitazione. Scoperta l'identità di un ladro. Tradito dalle impronte digitali. Tanti sotto controllo.

599

Polizia scientificaFurti in abitazione, Polizia e Carabinieri con il fiato sul collo di ladri e rapinatori. In questo caso è la Polizia scientifica che ha fornito una importante prova a carico di Manaue Sagona, pregiudicato e fermato per la rapina in casa di un’anziana, quale autore di almeno un altro furto in appartamento, in una villetta di via Santo Spirito. La scientifica ha comparato le impronte digitali rinvenute nella casa svaligiata con quelle di Sagona, torvano la corrispondenza in più di 17 punti, il parametro tecnico per stabilire in modo incontrovertibile che quell’impronta appartiene al soggetto. I due arrestati sarebbero quindi parte di un giro più vasto, a propria volta facente parte di un contesto cittadino in cui vi sarebbero più gruppi criminali dediti in particolare a furti, rapine e spaccio. Sono gli autori dei furti in casa, di questi mesi, a Caltanissetta. Ne è convinta la Squadra mobile che ha ringraziato in questo caso i colleghi della scientifica per il lavoro sul caso. Dentro quella casa, tra i ladri c’era Manaue Sagona, le cui impronte digitali sono state rilevate in un infisso interno della casa. Insomma dev’essere chiaro a tutti, sia ai cittadini per dare un messaggio di sicurezza percepita, sia ai malviventi, affinché si diano una calmata sapendo di essere sotto controllo, che le forze dell’ordine hanno individuato i gruppi che operano tali reati in città. A breve potrebbero esserci sviluppi.

Commenta su Facebook