Fuochi d’artificio non in regola. Sequestro della polizia in due rivendite a Gela

291

La polizia di Stato sequestra 54 confezioni di fuochi d’artificio irregolari in due rivendite di Gela nell’ambito di controlli amministrativi disposti dal questore di Caltanissetta in vista del Capodanno. Le due rivendite sono entrambe riconducibili ad un unico titolare che è stato denunciato per violazione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza. I botti, infatti, erano privi del marchio della Comunità Europea e delle avvertenze di pericolosità, indicazioni entrambe obbligatorie per la vendita. Il materiale sequestrato è stato sottoposto in custodia giudiziale.

Commenta su Facebook