Frode fiscale scoperta dalla GdF. Denunciati titolari di impresa edile a Sommatino. Sequestrati beni

814

Guardia di Finanza ConferenzaScoperta frode fiscale dalla Guardia di finanza. Costi fittizi per oltre 6 milioni di euro e iva evasa indetraibile per circa 860 mila euro attraverso fatture per operazioni inesistenti; e’ quanto emerso a seguito di una complessa attività di indagine di polizia giudiziaria e tributaria conclusa dai militari della compagnia della guardia di finanza di Caltanissetta nei confronti di una impresa edile con sede legale a Sommatino, ma di fatto operativa nel varesotto. I sospetti che la societa’ avesse utilizzato negli anni fatture per giustificare delle operazioni inesistenti, sono stati alimentati dalla inspiegabile distanza tra la sede legale dichiarata e il luogo di conservazione delle scritture contabili. L’ingente frode fiscale ha portato alla denuncia di due persone alla procura della repubblica di Caltanissetta che su proposta dei finanzieri, ha disposto il “sequestro per equivalente” di beni immobili per un valore complessivo pari a oltre 800.000 euro.

Commenta su Facebook