Fratelli d’Italia Caltanissetta sulle fontane cittadine: “Abbiamo colpito nel segno”

816

Nota del coordinamento cittadino di Fratelli D’Italia in replica al comunicato dell’amministrazione comunale che di seguito pubblichiamo:

La risposta stizzita del Sindaco e dell’assessore al ramo circa il nostro comunicato ci fa comprendere che abbiamo colpito nel segno.
Noi non dobbiamo informarci riguardo un finanziamento regionale per la riqualificazione dello slargo di corso Vittorio Emanuele (si informino che piazza Sant’Antonino era detta l’attuale piazza Marconi!), anzi abbiamo asserito che ogni abbellimento è auspicabile. Né dobbiamo informarci su “notizie giornalistiche” circa la centralina; perche se sono false spetta alla solerte Amministrazione smentirle. A meno che non era impegnata a scrivere al Ministro degli Interni Salvini, a favore dei migranti, invece di pensare alla propria città. 
Invece nelle loro elucubrazioni i due Amministratori hanno confermato gli interventi da noi stessi dichiarati nella fontana di piazza Garibaldi e villa Cordova. Asseriscono di un intervento in via Ferdinando I, che non si nota, perche la fontana è sotto gli occhi di tutti e non funziona. 
Vedremo che tempi ci vorranno per gli interventi annunciati per la cosiddetta fontana dell’amorino nella villa Amedeo e all’abbeveratura della SS122 bis.
Non parlano della fontana di viale Regina Margherita. Non parlano della fontana alla Badia. Non parlano della fontana/abbeveratura di San Francesco.
In pratica? Per loro, va tutto bene Madama la Marchesa.
PS: Dovremmo chiederci come mai il caro Ruvolo o l’esimio Tumminelli non hanno condiviso il nostro comunicato dello scorso 17 agosto in cui chiedevamo a tutti di attivarsi per la grave situazione di alcuni nostri viadotti. Pur di non darci ragione ci ignora? Ignora la città, così.

Commenta su Facebook