Francesco Lomanto è il nuovo arcivescovo di Siracusa. E’ il primo mussomelese della storia a diventare vescovo

525

Con immensa gioia ed intensa emozione il Vescovo di Caltanissetta, Mons. Mario Russotto, ha annunciato la nomina da parte del Santo Padre Francesco del nuovo Arcivescovo Metropolita di Siracusa nella persona del sacerdote Francesco Lomanto, Presbitero della Chiesa nissena nel corso di un momento di preghiera, che ha visto riuniti nella Cappella Maggiore del Seminario i Consigli Presbiterale e Pastorale e numerosi sacerdoti, venerdì 24 luglio alle ore, 12.00 mentre lo stesso annuncio veniva comunicato a Siracusa dal Vescovo uscente Mons. Salvatore Pappalardo.

«Così come 17 anni fa il 23 luglio S. Giovanni Paolo II firmava la mia nomina a Vescovo di Caltanissetta – ha detto Mons. Russotto regalando una sua croce pettorale e uno zucchetto a Mons. Lomanto –, il 23 luglio di quest’anno ho ricevuto il dono più bello del mio episcopato: la nomina ad arcivescovo di Siracusa di un figlio della nostra Diocesi, il carissimo Padre Francesco Lomanto, Preside della Facoltà Teologica di Sicilia, eminente studioso di storia ed autore della positio per il processo di beatificazione del Vescovo Mons. Giovanni, Vescovo di Caltanissetta per 35 anni, che è già venerabile. Proprio Mons. Jacono, all’inizio del secolo scorso, era stato respinto dal Seminario della Diocesi di Siracusa per la sua povertà e aveva trovato a Catania la possibilità di formarsi ed essere ordinato sacerdote. Oggi la risposta del Signore: il dono alla Diocesi di Siracusa di Mons. Lomanto e questo legame di grazia che continua ad intrecciare i rapporti tra le Diocesi, il loro clero e tutto il popolo di Dio».

Anche Mons. Lomanto ha evidenziato i legami spirituali che costruiscono il tessuto storico delle chiese di Sicilia: «Mi attende la Diocesi di Siracusa, da cui proveniva Mons. Alfredo M. Garsia che mi ha ordinato sacerdote, e si rinnova il ponte che unisce queste due chiese nel disegno del Signore».

Il nuovo Arcivescovo di Siracusa ha ringraziato con emozione Papa Francesco, il Vescovo Mons. Russotto e tutto il clero diocesano, con un pensiero particolare al compianto Mons. Cataldo Naro, suo predecessore come Preside della Facoltà Teologica di Sicilia e suo maestro negli studi storici e nella metodologia della ricerca.

Un ricordo speciale il nuovo Arcivescovo lo ha riservato al clero della Diocesi che lo attende, che sarà il suo primo interlocutore e collaboratore nel lavoro pastorale, al suo predecessore Mons. Pappalardo ed al Vescovo emerito di Siracusa, Mons. Giuseppe Costanzo che in questa occasione gli è stato particolarmente vicino.

Mons. Francesco Lomanto è nato a Mussomeli (è il primo mussomelese nella storia a diventare vescovo) il 2 marzo 1962, ordinato presbitero il 29 giugno 1986 e consacrato nella Comunità dei Figli di Dio fondata da Don Divo Barsotti.

“Esprimo vivo compiacimento per la prestigiosa e meritata nomina di Padre Francesco a Vescovo di Siracusa – ha commentato il sindaco di Mussomeli, giuseppe Catania -. È un onore per Mussomeli vedere un proprio figlio assurgere a ruoli così importanti”.

Monsignor Lomanto Ha esercitato il suo ministero di sacerdote nelle parrocchie di Villalba, S. Pietro in Caltanissetta, in Chiesa Madre a S. Cataldo e S. Enrico in Mussomeli.

Baccalaureato in teologia, con Licenza e Dottorato in Storia della Chiesa presso la Pontificia Università Gregoriana, è docente presso l’Istituto Teologico “Mons. Guttadauro” di Caltanissetta e presso la Facoltà Teologica di Sicilia, della quale è Preside dal 2015. È autore di numerosi volumi e articoli scientifici soprattutto sulla storia della Chiesa siciliana in epoca moderna e contemporanea.

Commenta su Facebook