“Frammenti di Storia”, l’Italia attraverso la Polizia Scientifica in mostra a Palazzo Moncada

Stamattina in questura si è svolta la conferenza stampa di presentazione della mostra fotografica “Frammenti di Storia – l’Italia attraverso le impronte, le immagini e i sopralluoghi della Polizia Scientifica”. Il questore Emanuele Ricifari e il suo portavoce, vice questore Francesco Bandiera, hanno illustrato ai giornalisti intervenuti i contenuti dell’evento di prossimità della Polizia di Stato.

La mostra, che è uno degli eventi di prossimità che precede il 170° anniversario della fondazione della polizia, rappresenta un ulteriore momento di incontro tra l’Istituzione e i cittadini, grazie alla disponibilità dell’Amministrazione comunale e della locale Pro-loco, sarà allestita nella prestigiosa cornice di Palazzo Moncada e verrà inaugurata dal questore Ricifari lunedì 21 marzo 2022 alle ore 17.00 alla presenza di Autorità e rappresentanti delle Istituzioni del territorio. Nello spazio espositivo verranno presentati quaranta pannelli fotografici con le immagini di alcuni dei momenti più drammatici e significativi della storia del Novecento e dell’inizio del nuovo Millennio, attraverso il lavoro ultracentenario della Polizia Scientifica, un’eccellenza del panorama mondiale, da sempre al servizio delle libertà del cittadino. Dall’omicidio di Giacomo Matteotti all’arresto di Benito Mussolini; dal sequestro Moro agli omicidi dei commissari Ninni Cassarà e Boris Giuliano; dalle stragi di Capaci e Via D’Amelio alla cattura di Bennardo Provenzano.

Dal 21 al 28 marzo, dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.30 alle ore 18.30, con ingresso gratuito e nel rispetto delle normative anti Covid, i visitatori, tra cui gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, potranno, attraverso le immagini, ripercorrere alcuni passaggi fondamentali della storia del nostro Paese e dell’evoluzione tecnico scientifica dell’attività della polizia giudiziaria, ma anche osservare da vicino alcuni dei materiali e dotazioni in esclusivo utilizzo della Polizia Scientifica.

Al momento sono otto gli istituti scolastici del capoluogo che parteciperanno alla mostra. 36 classi, circa 800 studenti, alcuni dei quali arriveranno a Palazzo Moncada a bordo di un pullman della Polizia di Stato che farà da spola tra la scuola e la sede della mostra.

Il questore invita tutta la cittadinanza a visitare la mostra che resterà aperta anche nelle giornate di sabato e domenica.

Il questore ha anticipato alla stampa la pubblicazione, entro il mese di aprile, dopo la celebrazione della festa della polizia, di un volume dedicato alla storia della questura di Caltanissetta, scritto dal responsabile dell’ufficio comunicazione, sostituto commissario Salvatore Falzone.

Commenta su Facebook