Forza Italia-Pdl, il capogruppo Falzone: "Prima il programma e lo statuto, poi la scelta"

384

Ilario Falzone (PDL)<<C’è poco da replicare ad Oscar Aiello, parlano i fatti. In questo momento di passaggio parliamo di “Forza Italia-PDL”, Forza Italia non ha organigramma e statuto. Io non sento di poter fare una scelta senza un programma>>.

Con queste parole il consigliere comunale Ilario Falzone è intervenuto alla trasmissione Tony Accesi di domenica mattina su radio CL1, chiarendo la sua posizione in seno al gruppo consiliare. Nei giorni scorsi, infatti, Falzone è stato eletto capogruppo di “Forza Italia-PDL”, di cui fanno parte oltre a lui, Oscar Aiello e Sergio Averna. Il gruppo mantiene ancora nel nome la dicitura PDL ed è a quella che Falzone si sente vincolato, fino a quando Forza Italia non avrà risolto il puzzle di dirigenti e quadri e quindi programmi e statuto. I nuovi organigrammi non si conoscono e tutti si aspettavano che Berlusconi da Roma desse un’accelerata in tal senso.

Non si può negare che quello della Sicilia è un caso a parte. Proprio in Sicilia, infatti, si deve realizzare la fusione tra Forza Italia, Grande Sud e Cantiere Popolare, visto che questi ultimi due sono partiti con la base elettorale nell’isola, tanto che il PID al Senato ha presentato solo liste in Sicilia.

Commenta su Facebook