Foro di Caltanissetta in lutto: è morto l’avvocato Emanuele Limuti

1587

Avvocatura nissena in lutto per la scomparsa dell’avvocato Emanuele Limuti. Considerato uno dei migliori avvocati penalisti di sempre Emanuele Limuti è morto all’età di 78 anni dopo aver combattuto negli ultimi sei mesi contro un male che non gli ha lasciato scampo. Oggi la triste notizia è arrivata intorno all’una da Milano dove l’avvocato si era recato per degli accertamenti. Sposato con Adriana Salerno, anche lei avvocato, e padre di tre figli, Oriana e Vania, avvocati anche loro e Marco Attilio ingegnere aeronautico, Emanuele Limuti era persona eclettica di un’intelligenza elegante e raffinata. Per anni è stato presidente della scuola forense, suonava il pianoforte e la fisarmonica e scriveva sceneggiature per il teatro. Tra i più importanti lavori portati in scena “Le mille e una notte del diritto”, “I monaci di Mazzarino”, “Il demiurgo”, “Il fabbricante di immortalità”. Poche settimane fa in molti avevano visto la sua ultima interpretazione, da attore, (nella foto) nel film Bard della giovane cineasta nissena Denise Dacquì.

Commenta su Facebook