Follia incendiaria a Gela. Mega rogo devasta canneti e giardini fin dentro la città. 70 famiglie evacuate, tanti intossicati

728

canadair_incendioDa quasi cinque ore un incendio sta divampando a Gela, distruggendo la vegetazione del versante sud della collina prospiciente il lungomare, ovvero tra contrada “Caricatore” e il porto rifugio. Il fuoco minaccia da vicino decine di edifici. Sono già una settantina le famiglie evacuate. Cinque le persone intossicate (tra cui un 90enne) tenute in osservazione in astanteria al pronto soccorso dell’ospedale “Vittorio Emanuele”.

Per spegnere l’incendio stanno operando da terra le squadre dei vigili del fuoco di Gela, di Agrigento e di Niscemi, mentre dal cielo sono in azione due Canadair e un elicottero della guardia forestale. Bruciano eucaliptus, canneti ma anche giardini privati. Danneggiato un vivaio di piante di un floricoltore. Rilevanti i danni. Si sospetta, ma viste le modalità, i tempi e la ripetitività degli episodi degli ultimi giorni si tratta quasi di una certezza, che il rogo sia di origine dolosa. Un cordone di sicurezza è stato allestito da forze dell’ordine, protezione civile, ambulanze e vigili urbani.

Commenta su Facebook