Fissato per il 4 ottobre il concerto di D’Aleo a Caltanissetta: il Comune si farà carico dell’organizzazione

1111

Si è svolto in serata l’incontro tra Francesco D’Aleo, astro nascente della musica italiana, accompagnato dal suo manager, il sindaco Giovanni Ruvolo e l’assessore Pasquale Tornatore. Al termine dell’incontro è stata fissata di comune accordo la data del concerto. Il 4 ottobre, così come scrive il primo cittadino sulla sua pagina facebook l’artista sarà in piazza per riabbracciare la città e tutti i suoi fan.

Ecco cosa ha scritto pochi minuti fa Ruvolo sulla sua pagina facebook:

Ho incontrato stasera al Comune l’artista nisseno Francesco D’Aleo, accompagnato dal suo manager. Ho avuto il piacere, insieme all’assessore Pasquale Tornatore, di conoscere un giovane artista che si è fatto strada partendo dalle proprie radici. Ha partecipato all’incontro il consigliere comunale Gianluca Bruzzaniti. Abbiamo chiarito che l’amministrazione ha sempre sostenuto la realizzazione del concerto, proposta che inizialmente era arrivata come evento organizzato da privati allo stadio Palmintelli. Soltanto successivamente e quando il cartellone del settembre nisseno era già chiuso, è stata presentata una nuova proposta dell’associazione Naponos che aveva raccolto il desiderio di Francesco D’Aleo di cantare in piazza, senza far pagare un biglietto ai propri concittadini. L’associazione ha poi comunicato di non poter sostenere un peso oggettivamente gravoso per ottemperare al rispetto delle norme sicurezza di fronte ad un afflusso di pubblico che si preannuncia numeroso alla luce di quanto registrato nelle recenti tappe, per non parlare del numero di visualizzazioni dei videoclip su YouTube. Da qui si era deciso il rinvio del concerto inizialmente programmato il 20 settembre. Oggi, d’accordo con l’artista, l’amministrazione comunale ha deciso di farsi carico dell’organizzazione dell’evento per il prossimo 4 ottobre. Sarà un momento in cui la città potrà abbracciare un artista, le cui note e parole suonano in tantissime case. E’ fondamentale il rispetto delle regole e sul tema della sicurezza è ancora più importante perché non è un semplice adempimento ma rappresenta un presupposto per garantire l’incolumità e la serenità dei partecipanti. Insieme a Francesco D’Aleo auspichiamo che giovedì 4 ottobre in centro storico possano esserci anche tante famiglie e bambini.

Commenta su Facebook