Finti Carabinieri in azione. Derubata dell’incasso una profumeria di via Calabria

730

Furto di contante in una profumeria di via Calabria, finti carabinieri distraggono la titolare e  trafugano la somma di €.1.160,00 dalla cassa.

Si erano già recati altre volte nel negozio per fare acquisti, carpendo la fiducia de al contempo studiando i particolari per il colpo. Che stamane i due individui, qualificatisi come carabinieri in trasferta, hanno perpetrato. Prima un acquisito di poco valore, poi durante il pagamento uno dei due finti militari ha avvertito la titolare che la scorsa notte si sarebbero verificati diversi furti, con effrazione delle aperture retrostanti dei locali, invitando, quindi, la donna a recarsi nel retro del negozio per controllare la finestra, lasciando il complice da solo nella parte principale del negozio.

La donna, che conosceva già i due individui di vista, poiché in altre occasioni avevano acquistato profumi nel predetto esercizio, assecondava la richiesta senza alcun sospetto, ritenendola credibile, poiché, secondo lei, proveniente da un carabiniere.

Il controllo della finestra nel locale retrostante ovviamente ha dato esito negativo e successivamente i due hanno salutato la donna. Solo dopo la titolare del negozio, nel controllare la cassa, ha constatato  l’ammanco della somma di €.1.160,00, contenute in una busta, dando l’allarme al 113. Gli agenti della Sezione Volanti recatisi sul posto e raccolta la descrizione somatica dei due individui, da parte della donna, hanno diramato le note di ricerca. Acquisite anche le immagini di alcune telecamere della zona.

 

Commenta su Facebook