Finanziaria regionale. No ai ticket e ai fondi per pubblicità istituzionale.

633

Giancarlo CancelleriFinanziaria regionale all’ARS. Stop ai ticket in sanità per i ricoveri ospedalieri. È stato approvato in Commissione Sanità l’emendamento soppressivo dei ticket. “Prima di pensare a nuove imposizioni Crocetta si occupi di evitare gli sprechi – hanno detto i deputati firmatari dell’emendamento – In questo modo abbiamo scongiurato l’assurda pretesa del governo regionale di penalizzare i malati”. Dai ticket sui ricoveri il governo Crocetta contava di incassare 1,5 mln già quest’anno e altri 5,2 mln nel biennio 2014-2015. Lo stop alla norma inserita in finanziaria da parte della commissione Sanità dell’Ars, dunque, costringerà il governo a cercare altre fonti di finanziamento. È la seconda volta che la commissione Sanità boccia la norma sui ticket.

E sempre in tema di finanziaria regionale montano le polemiche per il capitolo di spesa di 3 milioni di euro che Crocetta ha inserito sotto la voce spese di pubblicità istituzionale. Una formula diversa, probabilmente, per chiamare le spese di comunicazione della giunta e dell’amministrazione regionale, che però, oltre ad essere bocciata dal presidente dell’Ars, non è piaciuta al Movimento 5 Stelle che con giancarlo Cancelleri chiede di stornare tali risorse nel fondo per il microcredito alle imprese. Lo stesso fondo che i deputati 5 stelle alimentano da quando sono eletti versando la maggior parte dell’indennità. “In un momento in cui la situazione delle imprese è a dir poco catastrofica e in presenza di un bilancio ridotto all’osso – afferma il capogruppo Giancarlo Cancelleri – utilizzare tre milioni di euro per la pubblicità sarebbe stato imperdonabile e inqualificabile. Queste somme vadano alle imprese che costituiscono il volano della nostra economia, che deve assolutamente ripartire.

Commenta su Facebook