Fiaccabrino presidente commissione Trasparenza. "Riconoscimento fuori dagli schemi politici"

493

Fiaccabrino Alfredo IDVIl presidente della settima commissione consiliare permanente, la commissione Trasparenza, è Alfredo Fiaccabrino, rieletto con 12 voti a favore, contro i 9 voti ottenuti dall’altro candidato, il consigliere Ugo Lo Valvo del Udc.

“Sono soddisfatto dell’esito della votazione perché la mia riconferma è il riconoscimento del ruolo di controllo e trasparenza fatto dall’opposizione, che supera gli schemi di partito che avrebbero determinato un altro risultato” dichiara il consigliere Fiaccabrino. Trattandosi della settima commissione, il voto è stato segreto. Tra le notizie che emergono, c’è la partecipazione del consigliere Sergio Iacona che si è dichiarato di opposizione.

Sulla carta il tavolo dell’opposizione avrebbe dovuto portare a un altro esito, ovvero all’elezione del medico Ugo Lo Valvo, ma alla fine tra assenze e voto segreto l’ha spuntata di nuovo Fiaccabrino. La commissione trasparenza era rimasta senza presidente dopo l’ultimo giro di votazioni che avevano rinnovato gli organigrammi delle altre sei commissioni consiliari, perché l’ultimo voto aveva determinato un pareggio. Si è deciso quindi di votare nuovamente.

Indiscrezioni di Palazzo del Carmine fanno rilevare come l’elezione della presidenza della sesta commissione abbia in qualche modo condizionato l’esito di oggi per la settima. In altre parole in consiglio comunale siedono diversi medici, tra cui i consiglieri del PD Speciale e Licari, poi Ritalba Mazzè che è psichiatra e poi Ugo Lo Valvo che è specializzato in medicina ostetricia e ginecologia, ma la presidenza della commissione è andata a Davide Campisi della maggioranza che sostiene il sindaco, la stessa maggioranza che è tale di nome ma non di fatto, visto che l’opposizione politica in consiglio comunale è maggioritaria.

Commenta su Facebook