Festival di Primavera del Rotaract. Al Tennis Club il torneo di raccolta fondi per l’avviamento allo sport

La scorsa Domenica, 29.05.2022, si è tenuto l’attesissimo Festival di Primavera organizzato dal Rotaract Club Caltanissetta nella magnifica cornice del Tennis Club Caltanissetta.

Come preannunciato nelle scorse settimane, nella soleggiata giornata di Domenica si è tenuto il Festival di Primavera organizzato dal Rotaract Club di Caltanissetta, con la partnership dei Club Rotary e Interact del Capoluogo nisseno e del Rotaract di Enna. In più, in tarda mattinata, prima dell’avvento delle band, è stato disputato il Torneo di Tennis nei curatissimi campi in terra del Tennis Club Caltanissetta.

La competizione, organizzata dal direttore sportivo Claudio Micciché, ha visto 10 coppie scontrarsi in duelli accessi a suon di rovesci, per aggiudicarsi i trofei ed i buoni Ubik messi a disposizione dei vincitori.

Il Festival di primavera ha visto darsi il cambio sulla terrazza attrezzata del Club ben tre band: Giovanni Diana dei napoletani songbirds, i nisseni DD Project e i Lamidà duo di Catania. La musica poi ha accompagnato l’aperipranzo pomeridiano e la premiazione degli atleti che si sono distinti vincendo il torneo.

Il Rotaract club ha chiamato a raccolta la comunità nissena tutta e la cittadinanza non ha mancato di rispondere: nove gli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento – Etta; Fight Club; RIggi; Il Mondo dei Premi; OZ; Paruzzo; La Porta; Ubik; Romualdo. La struttura è stata completamente invasa da amanti del tennis, ospiti ed autorità sportive e associative locali, come i rappresentanti della Croce Rossa e della Nissa Rugby; questi ultimi destinatari della somma raccolta grazie alle gentili donazioni dei cittadini che hanno partecipato all’evento.

Il Festival, infatti, è stato finalizzato alla raccolta di una somma che possa promuovere lo sport presso le famiglie meno abbienti, garantendo ad un gruppo di ragazzi di partecipare, con l’adeguata tenuta, agli allenamenti della Nissa Rugby.

Lo sport permette di acquisire quei valori come la solidarietà, il rispetto, anche e specialmente nei confronti dell’avversario, la responsabilità e la fratellanza (impossibile elencarli tutti) che, purtroppo, non sempre tutte le famiglie riescono a tramandare, soprattutto quelle immerse in contesti urbani “disagiati”.

Il Rotaract ringrazia tutti coloro che hanno permesso al Festival di prendere vita: gli sponsor, le band, Il dj, gli atleti, gli ospiti, le associazioni e il Tennis Club.

Commenta su Facebook