Ferrovie. Intesa Pagano-Cancelleri su ipotesi di ottimizzare il tracciato attuale

953

Gli Onorevoli Alessandro Pagano ed Azzurra Cancelleri presentano al Ministro delle infrastrutture l’interrogazione parlamentare per la ferrovia Palermo, Caltanissetta, Enna, Catania offrendo quale contributo gli studi tecnici effettuati dall’architetto Andrea Milazzo, ex assessore della giunta comunale del capoluogo nisseno. Continua quindi l’asse a distanza tra i due deputati nisseni di opposti schieramenti, Pagano e Cancelleri del Ncd e del M5S, che sui temi dell’alta velocità e delle infrastrutture, hanno identità di vedute. 

 “La presentazione dell’Interrogazione Parlamentare n° 3-01066 del 2 ottobre 2014 – scrive il coordinamento cittadino di Ncd – costituisce un virtuoso esempio di collaborazione tra Istituzioni. La prova che forze politiche diverse possono collaborare per un obiettivo comune che è quello del potenziamento infrastrutturale del Centro Sicilia, e della nostra città”. 

“A seguito dell’incontro avvenuto a Palazzo del Carmine su invito del Sindaco di Caltanissetta Giovanni Ruvolo del 22 settembre scorso, nel contesto del quale si è dibattuta la questione alla presenza di autorità e consiglieri comunali, i Deputati nazionali nisseni Alessandro Pagano (NCD) ed Azzurra Cancelleri (M5s), anche in seguito all’esame di uno studio tecnico nel frattempo fatto pervenire al Sindaco dall’ Architetto Andrea Milazzo, effettuato durante l’Amministrazione del Sindaco Campisi, si sono impegnati a presentare una nuova interrogazione al Ministro Lupi, rafforzando la richiesta della necessità di praticare l’unica possibile soluzione di far passare la ferrovia da Caltanissetta ed Enna. A detto impegno hanno risposto con grande puntualità, a cui va il nostro incondizionato plauso, presentando una nuova interrogazione supportata anche dagli studi dell’ex Assessore “tecnico” della Giunta Campisi, chiedendo al Ministro di condividerne le conclusioni.

Si legge tra l’altro nel testo dell’interrogazione, come la descrizione molto dettagliata presente nella relazione dell’Architetto Milazzo, risulta coerente nel dettaglio all’ipotesi programmatica fatta nell’intervista al settimanale Tempi del mese n° 3 del 2012 rilasciata dall’Ingegnere Michele Mario Elia allora amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato ed oggi Amministratore Delegato del gruppo Ferrovie dello Stato.

Ciò prova che la soluzione illustrata nell’interrogazione è fattibile e già considerata dalla stessa Amministrazione delle Ferrovie dello Stato.

Esortiamo pertanto gli Onorevoli Alessandro Pagano e Azzurra Cancellieri, che ringraziamo, a proseguire nel Loro impegno a favore di questa importantissima “battaglia” a favore del nostro territorio.

Invitiamo il Sindaco Ruvolo, a cui riconosciamo il merito di avere creato l’occasione positiva di sinergie, ma ancora di più per avere, almeno in questo caso, ritenuto di “derogare” alla propria autolesionista condotta di “discontinuità” con il resto del mondo politico diverso dal proprio, di valutare i risultati positivi che potrebbero conseguire da reali sinergie.

In questo senso lo invitiamo altresì a valutare il principio ancora più ovvio, che i rapporti con le Istituzioni di livello superiore, soprattutto quando c’è da “chiedere” per il proprio territorio, vanno supportati da P R O G E T T I, che in questo caso, per sua fortuna, ma non per suo merito, erano presenti.

La differenza tra Amministratori Pubblici protagonisti del destino del proprio territorio ed effimeri attori di Talk Show sta tutta nel comprendere la differenza tra proposta ed enunciato. Crediamo che in questo caso la politica nissena sia riuscita a formulare una proposta autorevole. Alle forze del territorio il compito di sostenere la Deputazione Nazionale nell’impegnativo compito”.

Questo il comunicato integrale del coordinamento cittadino di Ncd.

Guarda  l’interrogazione seguendo questo link

 

Commenta su Facebook