Ferrovie. Dall’11 dicembre tagliate quattro corse “veloci” sulla Catania-Palermo

874

Da qualche giorno non è possibile acquistare online dal portale Trenitalia.it alcuni dei 14 treni veloci che fanno da spola tra Catania-Palermo (Enna-Caltanissetta-Termini Imerese). I treni non acquistabili né online né in biglietteria sono i primi due del mattino e precisamente il treno regionale veloce 3800 Palermo-Catania delle ore 5.00 e il treno Rv 3801 delle ore 5.03 Catania-Palermo. Avviene la stessa cosa con gli ultimi due treni della sera il regionale veloce 3812 delle ore 19.38 Palermo-Catania e il Rv 3813 delle ore 19.32.

I treni, che al momento continuano a viaggiare senza che siano acquistabili i biglietti, sono quelli che Trenitalia ha deciso di sopprimere a partire dal 11 dicembre.

“Abbiamo fatto presente al Dipartimento Trasporti della Regione ma nessuno sa nulla”, spiega in una nota il comitato dei Pendolari siciliani, Ciufer.

Dal cambio orario dell’11 dicembre 2016 questi primi due treni del mattino Rv 3800 e 3801 verranno cancellati così come gli ultimi due della sera Rv 3812 e 3813. “A chi imputare questa assurda scelta? perché se c’era da tagliare alcune corse sono state cancellate le prime del mattino e le ultime della sera anziché cancellare quelle della tarda mattinata?”.

Non è possibile imputare la responsabilità di queste scelte all’impresa ferroviaria Trenitalia Spa, ma di certo alla scarsa attenzione di chi paga il “Contratto di Servizio Ponte” per il trasporto ferroviario siciliano.

“Ribadiamo – conclude il comitato – ancora una volta che è stato più naturale instaurare un rapporto di collaborazione con l’impresa ferroviaria Trenitalia che con l’Istituzione regionale che non ha voluto fare tesoro dell’esperienza dei Comitati Pendolari maturata in tutti questi anni”.

Commenta su Facebook