Fermato in auto, a casa aveva la cocaina. Arrestato un bracciante di Niscemi

530

Niscemi, 86 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e mille euro in contanti in casa. Arrestato dalla Polizia di Stato quarantunenne per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I poliziotti del Commissariato di Niscemi hanno tratto in arresto Di Dio Daniele, bracciante agricolo niscemese, di 41 anni, nella flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, nella tarda serata di ieri, mentre transitava a bordo di un’auto condotta da un’altra persona, è stato fermato a Niscemi da una pattuglia della Polizia di Stato in servizio di controllo del territorio. Sotto il sedile anteriore dell’auto i poliziotti hanno trovato una tavoletta di legno intrisa di sostanza stupefacente. I due uomini sono stati sottoposti a perquisizione personale e domiciliare. Nel corso della perquisizione eseguita in una casa rurale di proprietà del Di Dio gli agenti hanno trovato e sequestrato un sacchetto di plastica contenente 86 grammi di cocaina e un bilancino di precisione. All’uomo è stanta sequestrata anche la somma in contante di 1025 euro, probabile provento dell’attività di spaccio. L’arrestato, dopo le formalità di rito, su disposizione del P.M. di turno della Procura della Repubblica di Gela è stato condotto presso la casa circondariale gelese a disposizione dell’A.G.

Commenta su Facebook