Fango davanti le cappelle, disservizi al cimitero. Sopralluogo di Aiello al cimitero Angeli

A distanza di oltre due anni dalla precedente Interrogazione il consigliere comunale della Lega, Oscar Aiello, su richiesta di alcuni cittadini ha effettuato un nuovo sopralluogo al cimitero.

“Nel 2018 avevo portato a conoscenza dell’allora Amministrazione Comunale una serie di problemi e disservizi ricadenti nella zona nuova del cimitero riservata alle cappelle private” – dichiara Oscar Aiello, che aggiunge: “Sono trascorsi oltre due anni dalla summenzionata Interrogazione e oltre un anno e mezzo dall’insediamento della nuova Amministrazione Comunale. Nonostante ciò in quell’area del cimitero nulla è cambiato: le strade interne non sono state asfaltate, pertanto dopo ogni pioggia la zona si riempie di fango e le persone, spesso, non possono raggiungere le loro cappelle e quindi non possono visitare i loro defunti. In alcuni casi – continua il Consigliere Aiello – i proprietari delle cappelle sono stati costretti a far rimuovere a loro spese il fango e le erbacce. Inoltre, nonostante le legittime richieste e consequenziali lamentele, continuano a mancare le fontanelle per l’acqua ed i cestini per i rifiuti. E’ una situazione assurda ed irrispettosa nei confronti dei proprietari delle nuove cappelle hanno versato al Comune gli oneri di urbanizzazione, soldi che sarebbero serviti anche per realizzare le strade ed invece poco o nulla è stato fatto. Ritengo pertanto opportuno – conclude Oscar Aiello – mettere i cittadini nelle condizioni di poter accedere serenamente in quell’area del cimitero, specialmente dopo le piogge, assicurandogli gli stessi servizi quali acqua e cestini come nelle altre aree del camposanto”.

Il consigliere della Lega, su richiesta di diversi cittadini, ha presentato al sindaco un’interrogazione consiliare per sapere:cosa è stato fatto e cosa intende fare per evitare che quella zona del cimitero diventi impraticabile dopo ogni pioggia; come e quando intende rimediare alla mancanza di fontanelle per l’acqua e cestini per i rifiuti.

Commenta su Facebook