Esercizio abusivo di scommesse clandestine, assolto il titolare di un bar di Caltanissetta

429

Il Tribunale di Caltanissetta, in composizione monocratica nella persona della Dott.ssa Maria La Scala,  ha assolto perché il fatto non sussiste, G. R., difeso dall’avvocato Calogero Buscarino titolare di un bar in Caltanissetta, dall’accusa  di esercizio abusivo di scommesse.

I fatti risalgono al dicembre 2016 quando agenti del nucleo mobile della compagnia di Guardia di Finanza , recatisi presso il bar dell’imputato, durante una attività mirata al contrasto dell’esercizio irregolare dell’attività di commercializzazione di scommesse clandestine, contestava a G.R., di avere effettuato abusivamente la raccolta abusiva di scommesse.

Il Pubblico Ministero, aveva richiesto per G.R. la condanna alla pena di mesi otto di reclusione. Il Tribunale a seguito dell’attività difensiva avvenuta in dibattimento, ha accolto la richiesta di assoluzione perché il fatto non sussiste, avanzata dall’Avv. Calogero Buscarino, per il suo assistito.

Commenta su Facebook