Elezioni Rsu: la Uil Fpl vince all’ASP di Caltanissetta, al Comune ed al Cefpas

454

Grande soddisfazione per il risultato ottenuto dalla UIL Fpl in tutta la Provincia di Caltanissetta. Vittoriosi all’ASP di Caltanissetta, la più grande Azienda pubblica della provincia, con quasi tremila dipendenti, dove con 431 voti di lista il nostro sindacato arriva primo.

“E’ il frutto del lavoro incessante della squadra UIL, degli RSU, di tutti i candidati e della Segreteria Provinciale e delle tante risposte fino adesso date ai lavoratori. Il lavoro duro paga, e questo risultato ci spinge a non fermarci ed a lottare per una Sanità migliore che ancora oggi paga scelte scellerate di certa politica. Vigileremo sulla rete ospedaliera e sull’applicazione degli istituti contrattuali, nonché sulla atavica carenza di organico”.

Un voto capillare ed omogeneo in tutta la Provincia, dove a Mussomeli con gli amici Polito e Butticè facciamo l’exploit , a Mazzarino brillante affermazione di  Salanitro, a Gela Giuseppe Di Fede e Bellone, nel territorio Angelo Veneziano ottima affermazione, alS.EliaGiamporcaro e via via tutti gli altri candidati  al quale va il mio personale ringraziamento. E’ arrivato adesso il momento delle risposte concrete da parte del management aziendale, che non può non tener conto del risultato ottenuto, e dell’affluenza massiccia dei dipendenti,oltre l’85% degli aventi diritto”

Anche al Comune di Caltanissetta siamo i primi, un lavoro di squadra encomiabile che ha lavorato in maniera certosina, con il nostro Presidente RSU Vincenzo Ricotta, ed una squadra compatta. Al di là di qualche profeta di sventura e qualche dichiarazione improvvida dell’Amministrazione – sulla quale mi riprometto di rispondereunitamente agli altri Segretari Provinciali in maniera più completa e punto per punto -vinciamo nuovamente con un ottimo risultato. Anche in questo caso qualcunoforse dovrebbe iniziare a riflettere, prima di mandare messaggi che tutto sono tranne che segnali di apertura al dialogo. Il risultato acquisito e l’affluenza notevole di tutti i dipendenti dimostrano – più in generale – che il confronto noi l’abbiamo sempre cercato, ma sono seguite dichiarazioni d’impegni futuri, mai rispettati, ovvero, ancora più lontano dal nostro modo di pensare, dichiarazioni – quasi come un refrain – di invito alla denuncia e provvedimenti amministrativi unilaterali di totale rottura con le parti sociali.

Voto significativo, poi, è quello del CEFPAS, struttura dove abbiamo anche qui conquistato il primo posto con il lavoro egregio dei segretari aziendale Di Pasqua e Cascio. Andiamo sostenendo da tempo che questo “gioiello” – sia dal punto di vista Strutturale che dal punto di vista delle risorse umane e delle competenze acquisite –  va rilanciato. In tal senso, colgo l’occasione per lanciare un appello a tutti deputati della Provincia perché si apra un tavolo tecnico alla Regione sul futuro dell’Ente.

Oltremodo lusinghiero poi è il risultato in tutte gli enti e le strutture della Provincia: da Mazzarino ad Acquaviva, a Gela ed a Butera ed a San Cataldo .

Il Segretario Generale

UlL FPL

Massimiliano Centorbi

Commenta su Facebook