Elezioni nissene. L’analisi dell’Unione Consumatori

1023

L’unione nazionale consumatori, UNC, propone la sua analisi in vista delle elezioni amministrative in un documento.

“Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la realizza”, l’incipit, di seguito il documento.

“Da una disamina della situazione socio-economica che, ormai da tempo, viviamo nella Nostra città a danno, sempre più, dei cittadini, nasce l’esigenza dell’Unione Nazionale Consumatori di Caltanissetta di esprimere il proprio pensiero (più o meno condivisibile, più o meno criticabile) e di avviare un percorso serio, maturo, responsabile e rispettoso.

No non è un sogno ma la vera realtà e la differenza tra un sogno e un progetto è che il secondo ha dei tempi da rispettare.

L’Unione Nazionale Consumatori non ci sta e sente la necessità di portare a conoscenza dei tanti le proprie idee e di dare il proprio contributo concretamente.

È giusto che i cittadini, utenti e famiglie, quindi consumatori tutti, siano a conoscenza di come vanno le cose e di come vengono determinate alcune scelte, a volte, spesso purtroppo, decisive per il Nostro futuro. È nell’interesse dei cittadini che parliamo e che portiamo avanti il Nostro pensiero.

Caltanissetta non ha più bisogno di promesse o di speranze mai realizzatesi. Caltanissetta ha bisogno di impegno, onestà e concretezza. Piccole idee (proposte), concrete, di facile realizzazione e con efficacia immediata.

  1. Centro Storico fruibile e alla portata di tutti organizzato secondo le reali richieste della cittadinanza rapportato, sia alle esigenze dei cittadini sia dei commercianti Nisseni;
  2. Riqualificazione Centro Storico: abbattimento IMU per abitazioni nel centro storico. Convenzioni con Banche e Notai per mutui ristrutturazione agevolati. Agevolazioni e detrazioni nel caso di scelta di imprese edili nissene per lo svolgimento dei suddetti lavori di ristrutturazione;
  3. Istituzione dei “pass-residente” per parcheggio nelle strisce blu in tutta la città. Sviluppo, ove esistenti, e creazione di nuove aree di parcheggio a pagamento a gestione privata;
  4. Istituzione di tavoli di concertazione costituiti da Enti e associazioni di categoria per la ridefinizione delle tariffe relativamente al consumo di acqua. Rifiuti: sensibilizzazione alla raccolta differenziata, potenziamento delle strutture idonee alla stessa e creazione di centri di compostaggio all’interno del territorio Comunale;
  5. Impianti sportivi: gestione diretta affidata a Società sportive direttamente con a carico oneri di manutenzione ordinaria e/o gestione affidata al Comune con possibilità di richiedere un canone a tariffe minime per l’utilizzo. Aree all’aperto completamente gratuite (Es. Ex pista di pattinaggio Via Rochester). Incentivazione e riqualificazione dello sport automobilistico, un tempo vanto per la città di Caltanissetta;
  6. Istituzione sportello comunale dei consumatori con esperti del Codice del Consumo scelti dalle Associazioni di categoria del territorio che prestano la propria consulenza ai cittadini secondo una turnazione prestabilita (Desk-Consumatori Comunale);
  7. Istituzione Delega politiche dei consumatori;
  8. Europa: istituzione di cantieri scuola attraverso il reperimento di fondi da progetti della Comunità Europea. Servizio Civile Comunale per tutti giovani dai 18 ai 29 anni e uso degli strumenti come apprendistato e tirocini formativi; Euro-progettazione: affidamento ad ogni consigliere comunale di un esperto in euro progettazione e partecipazione a competizioni per la presentazione di progetti all’ U.E. Cooperazione obbligatoria degli esclusi con lo staff dei progetti ammessi e finanziati.
  9. Università: Incentivare e agevolare lo sviluppo di poli universitari distaccati (sia di iniziativa pubblica sia privata) affinché i giovani Nisseni siano agevolati nella scelta degli studi per il proprio futuro e allo stesso tempo creazione di un punto di riferimento al centro Sicilia per gli studenti siciliani e del sud Italia individuando ed incentivando lo sviluppo di facoltà e corsi di studio non presenti e non diffusi sul territorio nazionale e specificatamente nel territorio del Sud Italia (Facoltà di Scienze Gastronomiche; Master in Food Culture and Communication – Pollenzo – Bra).
  10. Antenna Rai: acquisizione del parco di proprietà della Rai e partecipazione a bandi Europei per il reperimento di fondi necessari per la realizzazione di strutture adeguate e progetti finalizzati allo sviluppo dell’area e all’incremento turistico-lavorativo con la creazione dell’”Università-Museo della Televisione Italiana” [Piani di studi: a) Ingegneria del Cinema (Politecnico di Torino); b) D.A.M.S.]

Invitiamo pertanto tutti i commercianti, imprenditori, medici, liberi professionisti, impiegati, casalinghe, giovani, pensionati e disoccupati ad avvicinarsi al Nostro progetto nel più breve tempo possibile ad esprimere le proprie idee e approfondire i contenuti.

Saremo portavoce delle Vostre istanze e dei Vostri interessi fino ad oggi sopraffatti dagli interessi dei pochi. Il Nostro progetto prende avvio da oggi, con grande spirito di servizio e con tanta voglia di fare veramente qualcosa di concreto e realizzabile per Caltanissetta.

“Bisogna infiltrare delle persone leali e capaci nella politica”.

U.N.C. DI CALTANISSETTA

Commenta su Facebook