Elezioni amministrative. Il 24 maggio si vota a Mussomeli, Bompensiere, Serradifalco e Villalba

295

Cittadini chiamati alle urne il prossimo 24 maggio per il rinnovo degli organi amministrativi di 61 Comuni siciliani. Quattro in provincia di Caltanissetta: Bompensiere, Mussomeli, Serradifalco e Villalba. Sono tutti Comuni con popolazione al di sotto dei 15 mila abitanti in cui si vota con il sistema maggioritario a turno unico. Non ci saranno ballottaggi, vince il candidato sindaco che ottiene più voti.

A stabilire la data del 24 maggio 2020 è stato il Governo Musumeci. La tornata elettorale coinvolgerà circa 750mila siciliani. Unici capoluoghi di provincia che andranno alle urne sono Agrigento ed Enna. Oltre che nei Comuni il cui rinnovo degli organi amministrativi era già fissato per scadenza naturale (53 enti), si voterà anticipatamente anche in alcuni Comuni commissariati o sciolti per infiltrazioni mafiose. Tra questi il Comune di Bompensiere i cui organi elettivi sono decaduti a seguito di decreto di scioglimento del Consiglio dei ministri del 26 aprile 2018. Non andrà al voto in questa tornata il Comune di San Cataldo. Sciolto per infiltrazioni mafiose a marzo del 2019, il Comune è guidato da una commissione prefettizia in carica per 18 mesi.

Commenta su Facebook