Elezioni all’ordine degli architetti per il quadriennio 2021-2025. “Con Ordine” unica lista

Nonostante la pandemia, gli organi statutari dell’ordine di Architetti, P.P. e C. della provincia di Caltanissetta, giunti a naturale scadenza andranno a rinnovo.
Inedita la situazione delle candidature. Solo una lista, infatti, si è proposta per il rinnovo del consiglio. Lista in parte composta da 6 consiglieri uscenti (Amato Tiziana, Bellavia Giuseppe, Campa Pietro, Ladduca Lorenzo, Mauro Gianni, Scarciotta Lirio), alla quale si innestano 5 nuove candidature, Rosetta Galiano, Valeria Spadaro e Marilena Pirrello, che andranno a comporre insieme a Tiziana Amato una anch’essa inedita quota rosa. Completano la formazione Rino Bertolone e Salvatore Gumina, quest’ultimo per la sezione B.
Un’unica candidatura contrapposta di Luigi Aronica, non riferibile ad alternativo progetto politico, ma a quanto si sente tra gli interessati, facente parte di un embrionale e non più nato disegno di una lista alternativa a Con Ordine, che non ha però trovato sponda negli iscritti, più propensi, come appare nei fatti, a dare fiducia al Consiglio uscente composto anche da Paolo Lo Iacono (Presidente), Luigi Gattuso, Gianni Geraci, Dario D’Aleo, tutti non candidabili per limiti di numero di mandati, e da Andrea Milazzo (consigliere segretario) il quale pur ricandidabile ha scelto di non riproporsi per eccessivo carico di impegni, essendo recentemente stato designato alla Presidenza dell’ISSM Vincenzo Bellini di Caltanissetta. Milazzo, insieme a Lo Iacono, ha comunque offerto sostegno e collaborazione ai candidati della lista Con Ordine.
Ricco il programma della lista, fondato su formazione, rapporti istituzionali, controllo sulle procedure di affidamento dei servizi di ingegneria e architettura, promozione della cultura dell’architettura, conservazione e sostenibilità, del quale i numerosi impegni potranno sostenersi sull’esperienza dei candidati provenienti dal consiglio uscente, e le forze nuove.
Si vota per il secondo turno a partire da lunedì tre maggio presso la sede dell‘Ordine nel pieno rispetto delle norme anti COVID e nonostante la pandemia ci si aspetta una buona partecipazione dei votanti.

Commenta su Facebook