Elezioni. Alfredo Zoda. "Campagna low cost, ma c'è chi spende centinaia di migliaia di euro"

653

Zoda primo piano“La mia candidatura è quasi grillina”. Esordisce così il segretario provinciale del Partito dei Siciliani, Alfredo Zoda, candidato nella lista PDS-Mpa alle elezioni regionali per la circoscrizione provinciale di Caltanissetta.Il riferimento è ai costi della sua campagna elettorale che “per rispetto delle famiglie in tempo di crisi, è stata fatta di contatti e relazioni umane, spendendo in tutto circa 10 mila euro”, afferma Zoda, e alla vicinanza alla gente e al territorio che l’esponente autonomista rivendica nel suo modo di fare politica.

ASCOLTA l’intervista ad Alfredo Zoda, Pds-Mpa su CL1 Notizie

“Questa è una provincia che soffre con una disoccupaizone dilagante con una mancanza di legalità in aumento. Io voglio dare appoggio  alle persone che soffrono. Quando ho fatto politica da candidato e anche dopo, pur non essendo satato eletto, sono rimasto vicino alla gente e al territorio. La scelta che farebbero su di me sarebbe quasi Grillina in questo senso, perchè metto a disposizione tutta la mia esperienza per il territorio”.

Zoda chiede trasparenza a tutti i candidati circa le spese sostenute per la campagna e la propaganda e lancia una provocazione agli altri candidati della provincia di Caltanissetta, invitandoli a rendere pubblici i budget delle rispettive campagne elettorali in corso.

Zoda e Margherita“Sono uno dei pochi che sta facendo la campagna elettorale al risparmio e ho voluto dare un taglio netto alle spese, perchè altrimenti la politica costa. Stiamo facendo tutto in modo minimalista, con una pagina facebook gestita in modo vero, pochi manifesti e volantini, pregando i miei collaboratori ad avere rispetto per l’ambiente. Stiamo tentando di non sporcare e devastare la città. Credo che ci sono candidati che spenderanno alla fine centinaia di migliaia di euro”.

Alfredo Zoda, controcorrente, viste le tante polemiche e accuse ricevute,  difende Raffaele Lombardo per “aver avuto il coraggio e la coerenza di aver fatto un passo indietro” ed ai fuoriusciti del partito non le manda a dire. “Si tratta di tradimento politico”.

 

 

Commenta su Facebook