Elementari e medie verso la Dad per una settimana. La Sicilia da lunedì arancione, oggi gialla

314

Si è conclusa a Palermo la riunione della task force scuola della Regione chiamata a formulare il proprio parere al Governo sull’opportunità del ritorno a scuola in presenza degli studenti dell’Isola. L’ipotesi emersa dal tavolo è che gli alunni della scuola primaria e secondaria di I grado vadano in didattica a distanza dall’11 al 17 gennaio. Nessuna sospensione della didattica in presenza nell’Infanzia. Per le scuole superiori invece il rientro previsto in classe per l’11 febbraio slitterebbe al 31 gennaio.

Intanto la Sicilia sarà dichiarata zona Arancione dal governo nazionale con un provvedimento condiviso dal governo regionale. L’indice Rt nell’isola è pari a 0,99 e di per sé non farebbe scattare le restrizioni previste per la zona arancione. Ma è molto vicino ad 1 e secondo l’assessore regionale alla salute, Ruggero Razza, sarebbe inutile oltreché rischioso attendere un’altra settimana.

“Siamo preoccupati per l’attuale andamento della curva dei contagi in Sicilia, per questo abbiamo chiesto al ministro Speranza, che ringrazio, di anticipare di almeno una settimana il provvedimento di istituzione della zona arancione per la Sicilia – afferma il presidente Musumeci -. Nonostante l’indice Rt dell’Isola non prevedesse infatti questa classificazione, con grande senso di responsabilità, abbiamo così previsto misure più stringenti a salvaguardia del nostro territorio”.

 

Commenta su Facebook