Due weekend con “Le vie dei tesori”. Occasione unica per conoscere i luoghi più suggestivi e carichi di storia

4688

Siete sicuri di sapere tutto su Caltanissetta? Le Vie dei Tesori sbarca anche nella nostra città per mettervi alla prova!

la Cupola della Cattedrale - ph Ettore Garozzo
la Cupola della Cattedrale – ph Ettore Garozzo

Per la prima volta il Festival “Le Vie dei Tesori”, di origine palermitana, dato l’eclatante successo riscontrato nelle scorse edizioni, ha assunto un carattere regionale con il coinvolgimento di altre città quali Agrigento, Messina, Siracusa e adesso anche di Caltanissetta grazie al prezioso interessamento della Rete Museale, Culturale e Ambientale del Centro Sicilia in collaborazione con il Comune.

Per due fine settimana, il 15-16-17 ed il 22-23-24 Settembre, quattordici siti culturali di Caltanissetta saranno aperti al pubblico, alcuni per la prima volta in assoluto. Saranno fruibili a cittadini e turisti grazie a delle visite guidate curate dagli studenti inseriti nei progetti di alternanza scuola-lavoro del Liceo “Ruggero Settimo”.

I giovani ciceroni sono stati formati dai soci della Rete, esperti del patrimonio storico culturale come Giuseppe Giugno, Michele Mendolia Calella e Alice Bifarella. Tra i luoghi di interesse scelti ad hoc per l’iniziativa vi sono il museo aziendale Averna nella parte antica dello stabilimento (foto in copertina da www.vivocaltanissetta.it), il museo mineralogico, il palazzo Lanzirotti, edificio di proprietà privata che aprirà per la prima volta le porte al pubblico secondo specifici orari, la chiesa e la cripta di San Domenico, l’Abbazia di Santo Spirito, la cattedrale di Santa Maria La Nova e tanti altri.

la cripta di San Domenico - ph Mauro Formassero
la cripta di San Domenico – ph Mauro Formassero

Si tratterà di un’esperienza unica nel suo genere: i monumenti verranno letteralmente “raccontati”, in modo appassionato ed innovativo, sottolineando le loro affascinanti storie e leggende oltreché l’aspetto tecnico e strutturale. Tutti, quindi, sia amanti dell’arte che semplici simpatizzanti di essa, potranno farsi coinvolgere da questa incantevole esperienza.

Ogni visita guidata prevede il versamento di un contributo da 1 a 2 euro secondo la formula scelta (10 visite guidate: 10 euro, 4 visite guidate: 5 euro, una visita singola: 2 euro). I coupon di partecipazione potranno essere acquistati on line sul sito del Festival, e utilizzati in tutte le città coinvolte, oppure agli ingressi dei luoghi, dove però saranno disponibili solo quelli da 2 euro per la visita singola.

Museo mineralogico
Museo mineralogico

Il presidente della Rete museale, Pasquale Carlo Tornatore, che insieme all’associazione tutta si sta già adoperando per estendere il prossimo anno l’iniziativa anche ad altri comuni del centro Sicilia, invita la cittadinanza a partecipare alla presentazione ufficiale del Festival, che avrà luogo lunedì 11 settembre presso il Teatro Margherita.

L’evento, inserito nel programma del Settembre nisseno, sarà un’occasione imperdibile per vedere la città come non l’avevamo mai vista prima, con occhi nuovi e curiosi.

Sul sito www.leviedeitesori.com potrete visionare l’elenco dei 14 siti selezionati per questa prima edizione e le relative schede. Seguiteci per nuovi aggiornamenti a riguardo!

Commenta su Facebook