Due ore di confronto tra Conte e Musumeci, hotspot Lampedusa sarà sgomberato

89

Due ore di confronto tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, per stabilire una sorta di tregua che non è detto sia destinata a durare dal momento che le posizioni su molte questioni rimangono distanti.

Il premier ha promesso che a giorni sarà sgomberato degli ospiti presenti l’hotspot di Lampedusa con l’invio di due navi per la quarantena, mentre sul fronte fiscale ha annunciato ulteriori aiuti ai residenti dell’isola: “La sofferenza economica, e non solo, merita una risposta forte dello Stato. Siamo consapevoli delle difficoltà che state vivendo – ha dichiarato Conte – e della necessità di studiare insieme le soluzioni più efficaci per far fronte a queste difficoltà. Ma sappiamo anche che il fenomeno è complesso da sempre e non bastano gli slogan per affrontarlo”.

Musumeci dal suo canto si è detto insoddisfatto dal vertice: “Restano diversità di vedute con il governo che ha proposto alcune iniziative ma slegate da un calendario, al di fuori di scadenze precise. Abbiamo detto che tutti gli hotspot vanno svuotati per essere adeguati alle norme anti Covid. Da parte del Governo c’è la volontà di svuotare quello di Lampedusa, hanno accreditato questo intervento addirittura ai prossimi giorni”.

Musumeci si è detto anche soddisfatto “per avere fatto breccia in un muro che sembrava di cemento armato”.

“Credo che domani in consiglio dei ministri ci saranno delle novità che riguardano Lampedusa”, ha invece risposto il sindaco dell’isola siciliana Totò Martello alla domanda se sia possibile un decreto per gli interventi promessi. “Se Conte intende venire a Lampedusa? Lui vuole venire, ma dopo che avrà fatto i provvedimenti”, ha detto l’esponente Pd. “Sul fronte della gestione interna, invece, tra giovedì e venerdì arriveranno 2 navi di grandi dimensioni e contiamo così di svuotare Lampedusa. Siamo pronti a rafforzare la sorveglianza sanitaria dei migranti per garantire la massima sicurezza della popolazione”.

Commenta su Facebook