Dopo un anno dal furto, inguaiato dalle impronte lasciate nell'abitazione. Denunciato 22enne recidivo

249

Denunciato dalla Polizia, in stato di libertà, un pregiudicato nisseno di 22 anni, ritenuto responsabile del furto commesso all’interno di un’abitazione in contrada Pescazzo nel giugno dello scorso anno. Il ladro, dopo aver divelto una finestra, si introdusse nell’appartamento, rubando un televisore LCD marca Sony. Purtroppo per lui in questo caso la squadra mobile repertò le impronte digitali la cui comparazione ha dato esito positivo, consentendo di individuare il giovane con diversi precedenti specifici per furto in abitazione ed altri reati, commessi sia durante la minore che la maggiore età. Questi ha ammesso le proprie responsabilità di fronte alle oggettive contestazioni mossegli dagli agenti dell’antirapina. In corso ulteriori approfondimenti per verificare l’eventuale coinvolgimento di altri soggetti e rintracciare i ricettatori che hanno piazzato la refurtiva.
Si tratta dell’ennesimo autore di furto in abitazione scoperto dalla squadra mobile nel 2015 a seguito di indagini mirate, anche con l’ausilio delle impronte digitali.

Commenta su Facebook