Domenica al Palmintelli arriva la Folgore. Per la Nissa un’occasione per allungare la striscia positiva 

1099

(Di Vincenzo Di Maria) Dopo la vittoria di domenica, che ha lasciato qualche polemica soprattutto in casa Marsala, i biancoscudati si proiettano per la seconda sfida consecutica casalinga, stavolta arriva la quarta forza del campionato, la Folgore di mister Terranova.  Una gara preparata con dovizia di particolari, perché centrare un risultato positivo significherebbe per Sferrazza e compagni, posizionarsi in pianta stabile tra le big del campionato; Alla vigilia abbiamo sentito il tecnico biancoscudato che ha dichiarato che con i sei risultati utili consecutivi la Nissa ha già centrato un primo obiettivo, cioé quello di farsi rispettare da tutte le squadre del girone. Adesso, continua il tecnico, spetta ai giocatori voler mantenere vivo un altro traguardo che sembra alla portata, mi riferisco ai play off; Arriva però un altro scoglio difficile, la Folgore, squadra bene organizzata che vorrà giocarsi a viso aperto la partita con il chiaro intento di centrare l’intera posta in palio, per restare ancorata alla posizione alta della classifica. Ma anche la Nissa ha grandi motivazioni e quindi c’è da attendersi una gara vibrante aperta ad ogni pronostico. Non sarà della partita Ferraro (squalificato), Messina infortunato e quasi sicuramente Italiano, uscito claudicante domenica contro il Marsala; Dovrebbe recuperare invece Martorana e Di Franco due pedine importanti nello scacchiere nisseno. Per la Folgore, tutti abili arruolati, mister Terranova alla vigilia ha dichiarato, che c’è grande rispetto per la Nissa e che sarà una gara tatticamente impegnativa, peraltro i nisseni, continua il tecnico rossonero, sono stati gli unici che ci hanno messo in seria difficoltà all’andata. Ci vuole una grande prestazione, per uscire indenni dal Palmintelli. Arbitrerà l’incontro il sig. Benito Sacca’, della sezione AIA di Messina,  coadiuvato dagli assistenti Antonino Alessio Di Paola e Michele Raspanti entrambi della sezione AIA di Catania. Fischio d’inizio alle ore 15.

Tempo permettendo si prevede una buona affluenza di pubblico vista l’importanza della partita.

Commenta su Facebook