Discarica via Xiboli, dopo segnalazione di Legambiente la Soprintendenza ordina il ripristino dei luoghi

114

Ordinanza da parte della Soprintendenza ai BB.CC.AA. di rimessione in pristino. Nei mesi scorsi, in seguito ad una segnalazione che ci è pervenuta, circa la possibile esistenza di una discarica abusiva di materiale terroso in via Xiboli a Caltanissetta, abbiamo inoltrato alle autorità competenti una richiesta di accertamento dei luoghi (nota del 23 febbraio 2021). Da una nostra preliminare verifica, attuata con la ricostruzione fotografica di Google Earth, avevamo già evidenziato, pur non potendo entrare nel merito della legittimità: una modifica sostanziale del versante in questione, con il deposito di circa un migliaio di metri cubi di terriccio e altri rifiuti da caratterizzare; l’esistenza di diversi vincoli: paesaggistico, forestale, idrogeologico, PAI, etc. Ora dopo gli accertamenti ufficiali del caso, con nota del 13 maggio 2021, la Soprintendenza ai BB.CC.AA. Di Caltanissetta ha comunicato alla Ditta proprietaria, oltre che alla Legione Carabinieri Sicilia, a Legambiente Caltanissetta e alle locali Direzione V Corpo Polizia Municipale e Direzione Urbanistica, l’ordinanza a carico della Ditta in indirizzo di rimessione in pristino mediante la pulizia a proprie spese dell’area in questione, sottoposta a vincolo paesaggistico”. Ne dà notizia Legambiente Caltanissetta.

La pulizia e la rimessione in pristino dello stato dei luoghi, continua la lettera della Soprintendenza, dovrà avvenire entro 90 giorni dalla notifica suddetta. Infine viene invitato il Dirigente Responsabile della Direzione Urbanistica del Comune di Caltanissetta ad adottare i provvedimenti amministrativi cautelari e sanzionatori di competenza, ai sensi del DPR 380/2001 e il Corpo di Polizia Municipale di vigilare affinché venga osservata la predetta ordinanza.

Commenta su Facebook